giovedì 11 dicembre 2014

Delitto Palleschi: ecco il volto dell’assassino di Gilberta. Da ieri nulla sarà più come prima

Fino a oggi pomeriggio il suo volto era praticamente sconosciuto. Nessuna foto su giornali e tg nazionali e locali. Le uniche immagini disponibili di Antonio Palleschi erano quelle scattate al momento della sua uscita dalla caserma dei Carabinieri, completamente incappucciato. Il 43enne muratore di Sora, inoltre, non ha un profilo Fb con nome e cognome, quindi la sua foto ieri non era rintracciabile neanche sul social.

Questa sera però, l’immagine dell’assassino della povera Gilberta Palleschi è stata pubblicata dal nipote della donna proprio su Facebook. Centinaia i commenti di sdegno da parte della gente. La rabbia a Sora è tanta, la città è letteralmente scioccata dall’assurda fine di un persona innocente che stava semplicemente facendo una passeggiata in un giorno festivo.

La voglia di condividere il dolore della famiglia Palleschi, che anche oggi in conferenza stampa, a sole 24 ore dalla cruenta verità, ha mantenuto una compostezza mastodontica, accomuna tutti i sorani. Del resto, dopo il pomeriggio surreale vissuto ieri, giorno del drammatico ritrovamento del cadavere, nulla sarà più come prima. Questo è un lutto di tutti, tutta la città parteciperà ai funerali di Gilberta. Nessun sorano dimenticherà mai il viso sereno di questa donna, la cui vita ancora piena piena di vita è stata spezzata in modo così efferato.

Commenti

wpDiscuz
Menu