1 luglio 2012 redazione@sora24.it
LETTO 519 VOLTE

Di Stefano scrive a Iannarilli: “Rappresentatività per Sora ed il comprensorio”

Egregio Presidente Iannarilli, mai come in questo momento la provincia di Frosinone, come il resto del Paese, sta attraversando una fase cruciale della sua esistenza. Una fase che, senza dubbio alcuno, determinerà nel bene o nel male il futuro economico-sociale del nostro territorio e di tutti i cittadini. Le scelte che verranno fatte in questi giorni, dunque, saranno forse le più importanti degli ultimi anni. Ecco perché credo sia importante operare una seria riflessione sulle prossime mosse da attuare, nell’esclusivo interesse delle collettività e con l’obiettivo di tirarci fuori dalla crisi e garantire il più possibile uno sviluppo condiviso ed armonioso. In quest’ottica, se, a quanto sembra, Lei dovesse presto trovarsi nelle condizioni di dover ripensare in parte la composizione della Giunta provinciale, la mia richiesta è quella di prendere in considerazione l’idea di affidare un incarico amministrativo ad un membro che sia espressione del territorio sorano.

È un dato di fatto, purtroppo, che Sora, che insieme al suo comprensorio rappresenta una realtà fondamentale per tutta la provincia, ha da diversi mesi perso visibilità nell’esecutivo di Piazza Gramsci e, dunque, penso sia opportuno riflettere seriamente per restituirle quel grado di rappresentatività che merita e che non ha anche in altre sedi, come avvenuto ad esempio nel caso dell’Asi. Proprio dall’area del sorano, del resto, è arrivata la spinta decisiva che ha condotto alla storica vittoria alle elezioni del 2009: un grande risultato che, a mio parere, dovrebbe trovare sfogo in importanti responsabilità di governo. Sono certo che, qualora Lei dovesse accogliere questa richiesta, l’amministrazione provinciale avrà tutte le carte in regole per ripartire di slancio all’insegna della condivisione e dell’ unità di intenti, portando a compimento l’ambizioso programma di governo di cui è ispiratore.

Nella certezza che Lei, Presidente Iannarilli, consapevole delle grandi potenzialità di sviluppo del territorio sorano, vorrà prendere seriamente in considerazione questa mia lettera aperta, Le rivolgo cordiali saluti e sinceri auguri per il prosieguo della Sua attività amministrativa.

Enzo Di Stefano

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu