5 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 491 VOLTE

Dimissioni Annarelli, Ernesto Tersigni replica all’opposizione: “Solite lagnanze e niente di propositivo”

Riceviamo e pubblichiamo la seguente replica all’opposizione consiliare a firma del Sindaco di Sora Dott. Ernesto Tersigni, inerente alle dimissioni del Presidente della societa municipalizzata “Ambiente S.P.A.” Grazio Annarelli (CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO).

“Al fine di risvegliare la memoria ai consiglieri di opposizione Petricca, Ascione e Baratta, vorrei proporre una sintetica cronistoria delle vicende legate alla Società Ambiente S.P.A.. Il sottoscritto, all’indomani della sua elezione, rinnovava piena fiducia al Presidente Annarelli e al C.D.A. dell’Ambiente S.P.A., invitandoli a continuare a lavorare nel solco dell’attività posta in essere dopo la loro elezione, precisando al presidente di poter contare sulla massima autonomia e garantendo che non ci sarebbero state, come in effetti non ci sono mai state, interferenze da parte del socio unico, e cioè il Comune di Sora.

In seguito alla richiesta del presidente di rimuovere qualche ostacolo all’attività amministrativa della società, ho accettato le prime dimissioni per acconsentire ad un ricambio parziale del C.D.A.. Ricordo che il Geom. Annarelli, giudicato un “valido elemento“ dai distefaniani, non è stato da loro votato preferendogli un altro loro candidato.

Risultato: 11 voti per Grazio Annarelli, quelli della maggioranza che lo ha difeso e sostenuto, ritenendo con i fatti e non con le chiacchiere che la Società Ambiente S.P.A. avesse svolto durante la presidenza Annarelli un ottimo e proficuo lavoro.

Ricordo per inciso che in occasione di quello stesso consiglio ho aperto una crisi amministrativa per condannare il fatto che quattro consiglieri di maggioranza avevano autonomamente interferito con il loro voto con una legittima scelta che doveva essere ad appannaggio delle sola minoranza.

In pieno accordo con il rinnovato C.D.A. abbiamo avuto piu volte contatti con i sindaci dei comuni limitrofi, finalizzati a trovare una soluzione che avrebbe garantito alla S.P.A. la sopravvivenza dopo il 31/12/12. Si è cercato cioè il risultato di avere piu di trentamila utenti del servizio di nettezza urbana. In quelle occasioni ,e ribadisco, in piena autonomia il C.D.A. si è opposto alla mia mediazione per cercare di trovare una soluzione di tipo economico che invogliasse i sindaci presenti ad aderire alla nostra proposta.

Risultato finale: rottura delle trattative e la volontà del C.D.A. di chiudere cosi l’attività al 31/12/12. Volontà recepita dal sottoscritto, che sta già predisponendo un bando europeo per affidare il servizio ad altra società. Infine, giova ricordare che ho avuto notizie delle dimissioni del Presidente Annarelli senza alcun preavviso e mediante striminzita nota di appena tre righe in cui manifestava la volontà di dimettersi.

Da tutta questa vicenda, al di là delle solite lagnanze di un’opposizione affatto propositiva, ma votata alla sterile critica e assoluto disinteresse di quelli che sono i ruoli di una valida opposizione, resta il rammarico di non aver potuto chiarire preventivamente con il presidente Annarelli le reali motivazioni delle sue dimissioni e riscontrare che, considerata la immutata stima e amicizia che mi lega all’ex presidente, si sia preferito affidare ad una laconica lettera la conclusione della nostra collaborazione.

Colgo infine l’occasione per ringraziare pubblicamente l’ex Sindaco Grazio Annarelli per il lavoro svolto durante il suo mandato di Presidente di Ambiente S.p.A., dove si è contraddistinto per competenza, impegno e determinazione non comuni”.

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu