lunedì 18 maggio 2015

Dramma alla Burgo: 37enne sorano chiede lavoro e si punta coltello alla gola

Si è presentato davanti ai cancelli della Cartiera Burgo di Sora per chiedere lavoro e, alla risposta negativa, ha pensato di non aver più nulla da perdere. A questo punto, sotto gli occhi del portiere dello stabilimento, ha estratto dalla tasca un grosso coltello e se lo è puntato alla gola.

Il dipendente della Burgo ha chiamato subito il 113 e la Volante del Commissariato di Sora si è precipitata sul posto. Gli agenti hanno visto l’uomo in forte stato di agitazione e si avvicinati per parlargli. Poche parole, rassicuranti, ma l’uomo non ha desistito, anzi ,sembrava sempre più agitato.

I poliziotti non ci hanno pensato due volte: bisognava intervenire. Mentre uno degli agenti continuava a parlargli l’altro gli è arrivato alle spalle, gli ha bloccato il braccio e lo ha disarmato. Il trentasettenne, residente nella città di Sora, è stato accompagnato in Ospedale ed affidato alle cure dei sanitari.

Commenti

wpDiscuz
Menu