5 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 1.103 VOLTE

E all’improvviso ti trovi davanti dieci neonati che dormono…

Oggi pomeriggio, grazie alla disponibilità del Dott. Aurelio Marziale sono entrato per la prima volta nei reparti di Neonatologia e Pediatria dell’Ospedale SS.Trinità di Sora. E’ stata una delle esperienze più belle che io abbia mai vissuto nei miei primi 36 anni di vita.

All’inizio sembrava tutto normale intorno a me; poi, improvvisamente, ecco spuntare tante culle, dieci delle quali occupate da minuscoli batuffoli che dormivano beatamente. Ero imbambolato, abbagliato, piacevolmente devastato al cospetto di quei piccoli. Poi, volgendo lo sguardo a sinistra, ho visto le incubatrici, quelle incubatrici che avevo chiesto di difendere all’attuale sindaco e che sono ancora al loro posto, fortunatamente.

A quel punto ho pensato: qualcuno potrebbe presto portarle via, insieme ai reparti ed al resto dell’ospedale. No, questo non deve accadere: devo fare qualcosa. Dobbiamo fare qualcosa! Tutti, per difendere il nostro ospedale.

Con queste poche righe, sicuramente banali, voglio solo far capire alla classe politica che io ci credo. Che noi ci crediamo. Non deludeteci. Difendete con coraggio ogni centimetro quadrato, ogni reparto, ogni medico, ogni dipendente, ogni malato del nostro ospedale.

Lorenzo Mascolo – Sora24

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu