Pubblica gratis la tua scheda aziendale!
martedì 16 luglio 2013 579 VISUALIZZAZIONI

E’ bene proteggere la campagna di Sora dall’espansione edilizia incontrollata, non si sa mai…

Qualche anno fa sognavo il futuro di Sora pieno di opere: ponti, parchi, strade, palazzi. Immaginavo l’intera riqualificazione urbana della parte storica tra il fiume e la montagna, ma soprattutto di quella squinternata che appartiene al periodo post-bellico. Alcune domande di allora continuano a tormentarmi anche oggi. Ad esempio, mi chiedevo e mi chiedo tuttora:

possibile che tra Madonna della Neve e Salceto e tra Salceto e San Domenico, ossia nello spazio di 5 km ci siano solo quattro ponti sul Liri, quando tra Madonna della Neve e Divino Amore, ossia neanche 2 km, ce ne sono sette?

Possibile che tra via Cellaro, viale San Domenico e via Romana Selva non ci siano due o tre strade ad esse perpendicolari?

Possibile che nel tratto di Viale San Domenico compreso tra la clinica e Ponte Marziano non si riesca a togliere mezzo metro di marciapiedi per permettere un parcheggio più comodo, liberare gli stessi marciapiedi dalle automobili ed incentivare la sosta dei passanti a vantaggio delle attività commerciali della zona?

Non vado oltre perché i quesiti che mi assillano la mente sono migliaia, ma soprattutto non interessano alla maggioranza dell’elettorato sorano, l’ho riscontrato sulla mia pelle per tre volte. Tuttavia è stato necessario menzionarne alcuni perché, in virtù di ciò che è accaduto in Italia e nel mondo negli ultimi 6/7 anni, mi preme correggere un po’ il tiro.

Ho sbagliato valutazione. Il futuro di Sora è diverso da come lo sognavo. I prossimi anni li vivremo sulle barricate per difendere quei pochi servizi che ci restano, anzitutto ospedale e scuole. Del resto, il drammatico -6.8 % di gettito Iva registrato nei primi cinque mesi del 2013 parla chiaro: meno entrate per il Fisco, meno soldi per l’apparato pubblico.

Sembrerà inverosimile, ma senza crescita le entrate fiscali diminuiranno ancora, l’apparato pubblico diventerà sempre più insostenibile e rischieremo di tornare ad un sistema feudale, basato sulla sussistenza e caratterizzato da un’economia prevalentemente agricola. E’ bene, quindi, lo dico molto seriamente, proteggere la campagna di Sora dall’espansione edilizia incontrollata, perché non si sa mai…

Lorenzo Mascolo – Sora24

Emergenza sangue a Sora: AVIS Sora invita a donare

Serve sangue 0 negativo, A negativo e B negativo. Chi non conosce il proprio gruppo può donare ugualmente: il Centro Trasfusionale dell'Ospedale di Sora farà tutte le analisi necessarie.

I più letti oggi
CARABINIERI SORA
1

CARABINIERI SORA - Nella tarda serata di ieri, a San Donato Val di Comino, i militari della locale Stazione hanno arrestato per “coltivazione ...

POLIZIA SORA
2

POLIZIA SORA - Gli operatori del Commissariato di PS di Sora hanno deferito all’Autorità Giudiziaria un giovane rumeno, per sottrazione di minore ...

ANTONELLA DI PUCCHIO
3

ANTONELLA DI PUCCHIO - “Abitate in un posto da favola, non ci sono altre parole per descrivere questi luoghi”. David Sassoli è tornato sulle rive ...

I più letti della settimana
DANIELE BALDASSINI
1

DANIELE BALDASSINI - Le copertine di Facebook descrivono pensieri e stati d'animo delle persone. Su quella di Daniele Baldassini, giovane papà venuto a ...

DANIELE BALDASSINI
2

DANIELE BALDASSINI - Esprimo, a nome mio e dell’Amministrazione Comunale di Sora, sentimenti di profondo cordoglio per la prematura scomparsa di Daniele ...

PIETRO AMICUCCI
3

PIETRO AMICUCCI - Il giorno 18 Luglio 2018, alle ore 2:30, è venuto a mancare, all'età di 73 anni, il Prof. PIETRO AMICUCCI. I funerali avranno luogo il ...

X