29 marzo 2014 redazione@sora24.it
LETTO 1.977 VOLTE

“È finita, hanno vinto loro, ora siamo noi gli abusivi”. L’amarezza di una mamma di Sora

«Vorrei rendere pubblico anche il mio commento relativo all'ex marciapiede di via regina Elena. Perchè su questa cosa proprio non possiamo tacere».

«Vorrei rendere pubblico anche il mio commento relativo all’ex marciapiede di via regina Elena. Perchè su questa cosa proprio non possiamo tacere.

Prima era un marciapiede. Era squassato, pieno di buche, troppo assolato l’estate e invaso dalle macchine abusive. Ogni volta che uscivamo a piedi per andare in centro ci ritrovavamo a commentare quanto sarebbe stato bello se fosse stato rimesso a nuovo, con illuminazione adeguata la sera, qualche aiuola, panchine, alberi.

Lo facevamo mentre camminavamo a passo lento, guardandoci intorno, coi bambini sempre qualche metro avanti, lanciati in corsa verso la gelateria. “Venite qui, attenti alle macchine! Mannaggia a chi parcheggia qui sopra! Ma le multe?”. Era sempre così che andava. Ci lagnavamo e passeggiavamo.

Ora però è finita. Perchè si poteva andare da una parte o dall’altra, verso le macchine con la loro fame di spazio da occupare, o verso i pedoni con il loro passo lento da accompagnare. Beh hanno vinto loro. Ora se vorremo passar di lì, saremo noi a dover chiedere permesso. Siamo noi gli abusivi. “Bambini venite qui! Fate passare la macchina! Cosa correte? Questa è una strada…”»

Grazie
Lucia

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu