4 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 2.174 VOLTE

Edoardo è ancora tra noi, ne abbiamo avuto prova ieri sera…

Il corpo e la mente sono ostaggi del tempo e dell’energia, dalla nascita alla morte. Il primo riesce a compiere un numero di azioni direttamente proporzionale alle forze di cui dispone, che decrescono con il trascorrere degli anni. La seconda elabora pensieri che messi insieme producono un risultato immediato, ma che una volta applicati alla quotidianità necessitano di un tempo ben maggiore per esser trasformati in realtà. Entrambi hanno bisogno di riposo, perché sperimentano la stanchezza.

Ne deriva una sostanziale frustrazione che a lungo andare suscita in noi sentimenti di impotenza e rassegnazione. Siamo convinti che potremmo risolvere tutti i problemi per sempre, se solo avessimo più tempo ed energie a disposizione. Il desiderio di vivere in un mondo perfetto non ci abbandona mai, neanche quando perdiamo ogni speranza. Ciò testimonia che dentro di noi c’è qualcosa che va ben oltre il concetto di vita terrena: qualcosa di immortale cui il corpo, la mente e la stessa vita stanno stretti e che libera tutta la sua forza proprio quando questi vengono meno: l’anima.

Edoardo Abbate è dunque ancora tra noi, con la sua anima. Ne abbiamo avuto prova proprio ieri sera. L’idea di istituire una borsa di studio in sua memoria; il contesto di sobrietà ed umanità nel quale si è svolta la premiazione, al termine della S.Messa delle 18 in Cattedrale durante la quale è stato ricordato ad un anno dalla sua scomparsa; il dolcissimo Gabriele Rocca di Casalvieri, giovane studente premiato per aver imparato il linguaggio dei segni allo scopo di comunicare con il compagno di banco diversamente abile, sono tutti tasselli di un mosaico che, ricomposti nella nostra mente al termine della giornata, hanno riprodotto esattamente il volto di Edoardo. Da qui la certezza che la sua anima non si è certo spenta insieme al corpo ed alla mente il 14 Luglio di un anno fa.

Lorenzo Mascolo – Sora24

[nggallery id=1028]

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu