martedì 19 Febbraio 2019

Elezioni Isola del Liri: intervista a Lucio Marziale

Con l'entusiasmo e la positività di sempre, l'avvocato isolano ripercorre i suoi venticinque anni ininterrotti da consigliere comunale.

Venticinque anni ininterrotti di consiglio comunale, tanti obiettivi raggiunti e altrettanti da raggiungere, ma soprattutto l’entusiasmo e la positività di sempre: l’avv. Lucio Marziale inaugura la serie di interviste video che ci accompagneranno fino al giorno del “giudizio” popolare, quello in cui verrà eletta la nuova amministrazione comunale di Isola del Liri.

In questo suo intervento, il legale isolano ripercorre il passaggio della Città delle Cascate da un’economia prettamente manifatturiera, il cui corso terminò a inizio anni ’90, ad un’altra, quella attuale, basata sull’intrattenimento turistico e che oggi fa di Isola del Liri la città più visitata dell’intera provincia di Frosinone.

Non solo: Marziale spiega anche cosa lo spinge a impegnarsi ancora in politica dopo un periodo così lungo e pieno di ruoli istituzionali e nel contempo apre alle novità che si preannunciano nelle liste che sosterranno Massimiliano Quadrini, dichiarando senza mezzi termini di essere “a disposizione del gruppo”.

3 mesi fa

Lucio Marziale: «Da una parte l’Isola dei notabili, dall’altra l’Isola del popolo»

Con un post su Facebook, l'Assessore Lucio Marziale rivendica il lavoro svolto dall'Amministrazione Quadrini.

«Dunque a Isola del Liri le cose sono chiare e nette: da una parte l’Isola dei notabili, dall’altra l’Isola del popolo; da una parte chi vuole la restaurazione, dall’altra chi confida nel cambiamento; da una parte chi cammina con la testa voltata all’indietro, dall’altra chi cerca di organizzare e governare il futuro.

In questi anni abbiamo lavorato duramente e siamo riusciti a cambiare la nostra città.

In primo luogo valorizzando e facendo riscoprire la esistenza stessa di una “isola” -sia pure fluviale- dove insiste una città; rendendo pedonale, e quindi attrattiva di investimenti economici e investimenti culturali, la principale strada cittadina, quella che conduce a un Punto di Interesse come la Cascata Grande, unico al mondo; liberando da traffico e da parcheggio selvaggio il nostro Centro Storico, come avviene in tutte le città del mondo, città ammirate e rispettate per questo motivo anche da noi viaggiatori isolani.

Adesso il notabilato locale si schiera apertamente contro il popolo e torna a chiedere i suoi privilegi, primo fra tutti rientrare a casa in macchina percorrendo Via Cascata, tornata ad essere un semplice parcheggio, come nella foto.

In realtà “l’altra isola” c’è già, ed è proprio quella venuta fuori negli ultimi cinque anni: una città con una visione e con un governo moderno, avanzato, dinamico; e che si appoggia su tutte le passate amministrazioni, che sono sempre andate avanti e che mai hanno sentito la necessità -come oggi formalmente e incredibilmente proposto- di tornare indietro di 25 anni, come se in questi lunghi anni la città non avesse compiuto giganteschi passi in avanti, ad esempio riempiendosi di nuove attività commerciali e artigianali, impensabili fino a poco tempo fa, e divenendo il centro di attrazione principale fra tutte le città della Provincia di Frosinone.

Quindi occorre lottare per rafforzare e riaffermare il ruolo della nuova “isola” che si è venuta a creare, schierandosi con Massimiliano Quadrini e respingendo il tentativo di restaurazione e conservazione dei propri privilegi e delle proprie rendite, e facendo invece vivere e vincere la grande storia e la grande forza democratica e popolare di Isola del Liri».

4 mesi fa

Intervista al Dott. Giorgio Trombetta, in campo con Massimiliano Quadrini Sindaco

"Quadrini univo capace di portare avanti un discorso serio e positivo per Isola del Liri"

“Sono lieto di potere collaborare con Massimiliano Quadrini, candidato a Sindaco alle prossime Amministrative, mettendo a Sua disposizione, e dei cittadini isolani tutti, la mia esperienza professionale. Sono convinto che Massimiliano sia l’unico che può portare avanti un discorso davvero serio e positivo per la città di Isola del Liri”. Ad intervenire è il Dottor Giorgio Trombetta, Responsabile U.O.S. Day Hospital Oncologico del Presidio Ospedaliero di Sora, candidato a sostegno di Massimiliano Quadrini.

Medico e chirurgo stimato a Isola del Liri e in tutto il Sorano, abbiamo rivolto alcune domande al dottor Trombetta.

Lei svolge un lavoro fondamentale per la comunità e conosce a fondo la realtà legata alla sanità pubblica. Dunque, da amministratore potrà di certo contribuire fattivamente affinché vengano date le giuste risposte in termini di aspettative di salute e di assistenza sanitaria dei cittadini. Quali le sue priorità?

“Il Sindaco è il garante della qualità di vita dei cittadini nonché la massima autorità sanitaria su tutto il Territorio comunale – ha detto il dottor Trombetta – L’obiettivo è quello di trasformare il nostro ospedale di riferimento, il Presidio Ospedaliero S.S. Trinità di Sora, in un centro di riferimento regionale e non solo, potenziando le U.O. già esistenti e rinforzando quelle carenti.
Inoltre importante sarà proseguire l’opera di riqualificazione del Presidio Sanitario di Isola del Liri, iniziata già nel 2014, mantenendo e potenziando i Servizi già esistenti quali l’Hospice e non ultimo l’UDI, pochi mesi fa inaugurata. A tal fine necessario sarà collaborare con la Regione Lazio e con le Istituzioni locali, al fine di trasformare le nostre Strutture sanitarie in sfere di eccellenza, individuando le competenze da acquisire ed il corretto dimensionamento rispetto alle reali esigenze di cura. Indispensabile sarà una maggiore sinergia con le Istituzioni sanitarie locali e nazionali al fine di garantire e migliorare le qualità delle prestazioni nel nostro Territorio. Conscio della grave situazione in cui versa il mondo della Sanità pubblica, dove le risorse economiche sono ridotte al minimo, comportando sacrifici di personale e di strutture, le dimensioni della nostra città e del nostro comprensorio, con il suo numero di abitanti, esigono una concertazione politica con la dirigenza sanitaria locale, al fine di garantire i giusti livelli di assistenza sanitaria”.

Quale è a suo parere la vera sfida in ambito sanitario?

“La vera sfida di oggi e del domani in Sanità sono la Cronicità e, strettamente collegata ad essa, la Fragilità. In esse si fondono aspetti propri dell’assistenza sanitaria e dell’assistenza sociale. Per operare insieme queste sfide occorrono competenza, professionalità e risorse. La salute ed il benessere dei nostri cittadini è e sarà il nostro obiettivo prioritario”.

Lei ricopre la carica di vice coordinatore regionale del Lazio dell’ONLUS Vite diverse…

“Si, è così. Dei disabili la Società purtroppo si occupa poco. In qualità di Vice-coordinatore regionale del Lazio, dell’ONLUS Vite diverse, ritengo di potere affermare che bisogna assolutamente abbattere tutte le barriere architettoniche, ma soprattutto quelle mentali. C’è rifiuto a parlare dei loro problemi. Vengono i disabili considerati come un peso e fonte di problemi. Ciò frutto della nostra ignoranza. Punto di partenza sarà quello di creare, proporre e finanziare iniziative e progetti culturali che prevedano il coinvolgimento anche di tutti i cittadini ed in particolare dei giovani con disabilità. Ma anche progetti di ritrovo, di aggregazione e socializzazione dei disabili al fine di aiutarli ad uscire dai loro spazi ed a vivere la Città”.

E’ noto che Lei è un convinto sostenitore di politiche che puntano ad implementare la socializzazione, l’integrazione e l’aggregazione. Lo sport ad esempio può essere uno strumento utile a raggiungere questi obiettivi…

“Altro punto importante del nostro programma sarà infatti, quello di considerare il diritto alla pratica sportiva per tutti, come appunto momento di socializzazione, di integrazione e di aggregazione. Negli anni passati, ahimè, sono stato uno dei calciatori isolani che hanno avuto la fortuna di indossare e difendere i colori della nostra città e capisco quanto sia ciò motivo di orgoglio per un giovane della nostra città. Lo sport, però, non deve essere inteso, a mio modo di pensare, con il solo “calcio” ma importante sarà sostenere anche i cosiddetti sport “minori”, proprio in considerazione del fatto che ognuno ha diritto ad una formazione, anche fisica, che non privilegi selezione e risultati ma che consenta a tutti di esprimersi con le proprie capacità e con i propri limiti”.

L’ASD Procalcio Isola Liri ormai è una realtà importante per il territorio…

“Non si può di certo non tenere conto dell’importanza, nella nostra Città, di realtà e dell’importanza di attività sportive quali l’ASD Procalcio Isola Liri. Grazie ad essa, finalmente, è stato riportato il calcio in città e sono stati riportati a casa i nostri ragazzi, ridando vita al glorioso Stadio Nazareth. Sono da elogiare tutti coloro che, tra mille sacrifici, seguono, istruiscono e fanno divertire centinaia di ragazzi, di ogni fascia di età. Certo, il sogno sarà quello di rivedere il Nazareth dei miei tempi, ma con il sostegno di tutti noi, e da parte mia ci sarà, ciò presto sarà realizzabile. Impegno sarà quello di non abbandonarli e agevolare il più possibile i costi di gestione di tali società che in cambio forniranno la loro professionalità. L’ideale è creare associazioni di cittadini ed imprenditori locali che prendano in carica la cura dell’impiantistica sportiva affiancando l’amministrazione locale e le società che gestiscono tali impianti”.

So che ha in mente anche un’altra idea interessante…

“Sì, un’idea sul quale ho intenzione di lavorare sarà creare un turismo sportivo, legato ad eventi sportivi pianificando le manifestazioni in modo condiviso con le società sportive, già presenti sul campo, e federazioni con una particolare attenzione agli eventi a partecipazione anche amatoriali rispetto a pochi grandi eventi in cui prevale lo spettacolo rispetto alla pratica. Sfruttare gli attuali impianti sportivi del territorio per ricreare eventi che sappiano convogliare gli appassionati di Isola Liri ed attrarne da fuori. Pubblicizzare tali eventi con piccoli investimenti, per lo più usando i nuovi canali di comunicazione, come blog e social network, molto usati da giovani e sportivi, per portare il maggior numero di non-isolani nella nostra Città. Il ricavato poi versarlo a favore delle attività sportive che collaborano con il Progetto. Fondamentale è quindi potenziare ed aiutare l’associazionismo già esistente, favorendo un lavoro sinergico e mettendo a disposizione di tutti i Cittadini le possibilità offerte, realizzando iniziative inserite in un progetto partecipato e comune”.

4 mesi fa

Il Dott. Giampaolo Tomaselli con Massimiliano Quadrini

Il 50enne stimato professionista di Isola del Liri non ha dubbi.

“Ho deciso di sostenere la candidatura a Sindaco di Massimiliano Quadrini. Ritengo Massimiliano persona politicamente preparata, a capo di un gruppo giovane, con un progetto amministrativo chiaro e vincente e con il nostro apporto finalmente aperto alla istanze provenienti dalla società civile”.

Così il dottor Giampaolo Tomaselli, stimato professionista di Isola del Liri che dunque non ha dubbi e si schiera apertamente al fianco del candidato sindaco Massimiliano Quadrini.
Cinquanta anni, di Isola del Liri, dirigente medico specialista ospedaliero, responsabile Endoscopia digestiva d’urgenza del DEA dello Spaziani di Frosinone, membro eletto del Consiglio dei Sanitari della ASL Frosinone, membro della segretaria provinciale e del direttivo nazionale della UIL-Fpl, presidente del comitato cittadino per la salvaguardia della salute e del territorio, in passato è stato anche referente sanitario del Presidio sanitario di Isola del Liri.

“Dopo attenta riflessione ed analisi del quadro politico locale in vista delle prossime elezioni amministrative – ha spiegato ancora il dotto Tomaselli – con senso di responsabilità, ho deciso, io ed il gruppo civico che rappresento, di non presentare una lista civica autonoma, che avrebbe portato una disgregazione del voto dei cittadini isolani e al contempo alimentato inutili alibi dei contendenti già in campo”.

“Non mi ritengo un politico e non ho mai ricoperto in passato ruoli amministrativi ma – ha spiegato ancora il dottore – la mia storia passata di impegno civico, l’esperienza sindacale e le mobilitazioni portate avanti fino ad oggi, rappresentino il valore aggiunto che veramente mancava a questo gruppo – ha aggiunto il dottor Tomaselli – L’interesse della mia azione amministrativa sarà sicuramente rivolto alle problematiche legate all’ambiente, alla sanità, al sociale ed alla cultura, aspetti sensibili che toccano direttamente la vita e l’interesse personale di ognuno di Noi. Saremo in grado di proporre progetti innovativi, di mediare su posizioni contrastanti, nella unica e sola convinzione di contribuire a creare una società migliore, in cui i nostri figli possano vivere in un ambiente sano nel quale regole e i diritti vengano finalmente rispettati”.

4 mesi fa

Massimiliano Quadrini candidato a Sindaco di Isola del Liri

“Sono orgoglioso. Una grande prova di maturità del Pd che all’unanimità e con determinazione ha dato totale fiducia al sottoscritto per la formazione di una lista plurale, rinnovata e capace di proseguire e portare a compimento il rilancio di Isola del Liri”

Il messaggio del segretario Stefano Carducci lanciato alla città è arrivato forte e chiaro a tutti e non lascia dubbi: il Partito Democratico ha scelto di sostenere Massimiliano Quadrini quale candidato alla carica di Sindaco di Isola del Liri.

Niente primarie dunque, ma scelta condivisa che traccia la rotta: il comitato direttivo del Pd di Isola del Liri si è riunito martedì votando all’unanimità di sostenere la candidatura di Massimiliano Quadrini. Contestualmente ha dato mandato allo stesso di comporre una lista di carattere civico che il Partito Democratico di Isola del Liri appoggerà e ne costituirà parte integrante.

“Sono orgoglioso. E’ una grande responsabilità quella affidatami dal mio partito che ringrazio – ha detto Massimiliano Quadrini – Il Partito Democratico di Isola del Liri ha dato grande prova di maturità, dimostrando capacità di fare sintesi, portando a elezioni un Partito Democratico unito. E’ un grande risultato che mostra la forza della squadra. Ora abbiamo la possibilità di rappresentare non solo l’unità di un gruppo politico ma anche di dar vita ad un gruppo fatto di anime che si riconosce in un progetto di Buona Amministrazione che proporremo ai cittadini di Isola del Liri per i prossimi 5 anni. Avvierò subito una verifica e se ci saranno le condizioni – ha detto ancora Massimiliano Quadrini – daremo vita ad una lista plurale, rinnovata, capace di rilanciare concretamente la città. Una lista aperta, civica, fatta di persone competenti che amano e rispettano Isola del Liri. Lavoreremo per proporre un progetto di rilancio serio, condiviso, entusiasmante per la città. Oggi quello che abbiamo dinanzi è un duplice impegno: dare continuità ad un percorso intrapreso e al contempo rilanciare e lavorare per un rinnovamento politico, amministrativo e progettuale. Abbiamo idee chiare, piedi ben piantati per terra, amore e orgoglio che ci spingono a dare il massimo”.

4 mesi fa

Ad Isola del Liri va in scena il patto da Antichi Sapori: Pd e Forza Italia insieme

Ad Isola del Liri raggiunta l'intesa tra Quadrini jr e Enzo Altobelli: Forza Italia appoggerà l'elezione del candidato sindaco Pd. Accordo nella pizzeria Antichi Sapori suggellato da Ciacciarelli.

Niente crostata a fine cena, niente alici sul pane secco davanti ad un frigo vuoto: al contrario delle grandi intese che hanno cambiato la Prima Repubblica. Ad Isola del Liri mettono a punto il patto da Antichi Sapori, in base al quale Forza Italia appoggerà l’elezione del sindaco del Partito Democratico.

L’intesa l’hanno raggiunta ieri sera intorno ad una pizza. A discutere di politica e di amministrazione intorno ad una Capricciosa ed una Diavola, c’erano Massimiliano Quadrini ed Enzo Altobelli. Il primo è il consigliere provinciale e comunale Dem, candidato designato alla carica di sindaco nella città sulla cascata. Erede politico del padre Vincenzo Quadrini: signore assoluto delle preferenze in città e monumento vivente a se stesso, tanto da poter umiliare i big del Pd alle scorse Primarie regionali in cui tutti hanno sostenuto Bruno Astorre. Quadrini & Quadrini quel giorno hanno fatto di più: portando il maggior numero di elettori in tutta la provincia, più di Frosinone e più di Cassino. Macchine da voti e da consenso.

Enzo Altobelli è consigliere comunale, esponente provinciale di Forza Italia, vicino all’area di pensiero che fa riferimento al presidente della Commissione Cultura in Regione Pasquale Ciacciarelli. È il professionista che cinque anni fa ha avuto il coraggio di sfidare il campo aperto il mito di Quadrini padre. Senza uscirne con le ossa rotte. Ma riportando un risultato decoroso. Prese il 13% con la sua civica di centrodestra Obiettivo Isola, nel giorno in cui il Pd fece cappotto ottenendo il 77% diviso tra la lista Isola 2.0 di Quadrini Sr. (41,01%) e Progetto Comune della dottoressa Antonella Di Pucchio (l’altra anima Dem, 36%).

Hanno deciso di unire le forze, questa volta. Massimiliano Quadrini correrà al posto del padre, Enzo Altobelli farà parte del suo schieramento. Soprattutto, Forza Italia appoggerà l’operazione in modo ufficiale.

A benedire il matrimonio politico è arrivato intorno alle 22 di ieri sera l’ex coordinatore provinciale Pasquale Ciacciarelli. Ha fornito l’assenso, garantito l’appoggio e la copertura.

Nessun tandem, nessun patto per l’assegnazione degli assessorati: non per ora, non in questo momento.

Quadrini jr. , Altobelli e Ciacciarelli hanno stabilito che saranno i numeri ed il risultato a stabilire in che modo l’ala del consulente finanziario azzurro debba essere rappresentata nell’amministrazione del sindaco Pd.

Fonte: AlessioPorcu.it

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a info@sora24.it o telefonare al Numero Verde 800-090501.
VIDEO

Richiedi subito la nostra offerta promo e potrai usufruire di un pacchetto completo per 30 giorni su tutti i nostri giornali online!

Jolly Auto

Vieni a scoprirla oggi stesso presso Jolly Auto, Concessionaria Mazda per Frosinone e provincia.

X Class

Ti aspettiamo oggi stesso a Frosinone presso X Class, concessionaria Land Rover Jaguar del Gruppo Jolly Automobili.

Punto Fresco Supermercati

Offerte valide dal 15 al 28 Maggio 2019.

Gruppo Jolly Automobili

Autovetture e veicoli commerciali certificati dopo una serie di ben 160 controlli. Promozione valida fino al 19 Maggio.

Expert Lucarelli

Offerta valida dal 09 al 26 Maggio. Ti aspettiamo a Sora in via Giuseppe Ferri n.6, zona vecchio ospedale civico.

X Class

Anche il tuo business può avere l’avventura nel DNA. Vieni a trovarci presso il Gruppo Jolly Automobili, S.S. 156 dei Monti Lepini km 6.600, a poche centinaia di metri dal casello autostradale di Frosinone.