Marco Viscogliosi scende in campo con Diego Mancini e illustra l’ambizioso programma

Il noto imprenditore isolano si candida al Consiglio Comunale con "UN'ALTRA ISOLA" per Diego Mancini Sindaco.

«Cari concittadini di Isola del Liri, si avvicinano le elezioni per il rinnovo della Giunta Comunale.

Sono venti anni che la nostra cittadina è amministrata dalla giunta dell’amico Vincenzo Quadrini. Ciò sicuramente è piaciuto a molti, altrimenti non sarebbe stato eletto tante volte, ma forse non è piaciuto ad altri, che non si sono sentiti rappresentati adeguatamente e che ci hanno spinti e convinti a scendere in campo.

Se siete soddisfatti di come è stata gestita la nostra città fino ad oggi, votate pure tranquillamente per Massimiliano, che sicuramente è una brava persona e per tutta la sua rispettabilissima squadra.

Se invece qualcosa non vi è piaciuto o non vi è bastata l’ordinaria amministrazione e vorreste cambiare qualcosa, se pensate che Isola del Liri ha altre potenzialità da sfruttare, che voi e il vostro paese meritate di più, vi invito a votare per noi di UN’ALTRA ISOLA che sosteniamo la candidatura a Sindaco dell’amico Avv. DIEGO MANCINI, di cui ricorre oggi il compleanno, per cui ho il piacere di formulargli i migliori doppi auguri di buon compleanno e di uno straordinario successo elettorale.

Personalmente non mi sono mai occupato di pubblica amministrazione, mentre sono 36 anni che mi occupo dell’amministrazione della mia azienda, avendola trasformata da misera cenerentola, come l’ho trovata nel 1982, a brillante realtà, com’è oggi con un fatturato cresciuto di 40 volte, una occupazione triplicata e un rispetto da parte del mercato centuplicato.

Ultimamente mi sono interessato alla politica economica dell’Italia e ho maturato molte conoscenze in campo macroeconomico, che mi hanno fatto capire quanto sarebbe facile rimettere in piedi la nostra economia e quanto è altrettanto facile continuare a farla sprofondare. Ovviamente non tutti i principi validi a livello centrale sono applicabili a livello locale, ma alcuni certamente si.

Per tale motivo e desiderando vedere risorgere la nostra amata Isola dal letto dal letto di morte economica sul quale giace da qualche anno, ho accettato l’invito dell’amico Diego a dargli una mano per la prossima campagna elettorale e soprattutto nel dopo, in caso di vittoria.

Purtroppo i miei impegni lavorativi non mi consentirebbero per questa tornata di fare il Sindaco, ma sicuramente potrei essere uno dei consiglieri fondamentali, se voi lo vorrete e se mi sosterrete con molti voti.

Vorrei infatti far passare il principio che gli assessorati siano assegnati certamente in base alle competenze, ma anche alle preferenze, in modo che gli assessori siano le persone scelte da voi e non dal caso o dalle convenienze elettorali. Vorrei anche far passare la possibilità di avere due vicesindaci ognuno con deleghe specifiche, un po’ come i due vicepremier dell’attuale governo, in modo da assicurare sempre la presenza di un responsabile nella “casa comunale”.

Se me ne darete l’opportunità, dandomi tanti voti, sono certo che non ve ne pentirete e questa mia esperienza potrebbe essere propedeutica a quella di Sindaco in un secondo tempo, se voi lo vorrete.

Massimiliano oggi è fortissimo e accreditato di circa 3.000 voti. Ci saranno in campo altre liste e questo non ci aiuterà a vincere le elezioni a causa della dispersione dei voti che esse produrranno. Infatti per vincere avremo bisogno di oltre 3.000 voti e anche questo numero potrebbe non bastare per battere la corazzata Quadrini. Per questo abbiamo bisogno dell’entusiasmo e del tributo di tutti gli altri, anche di quelli che in passato non hanno votato, ed anche di quelli che politicamente simpatizzano per i simboli di partito, ma che si rendono conto dell’importanza della concentrazione dei voti e della non dispersione, per portare alle urne oltre 8.000 cittadini sugli 11.000 aventi diritto.

Per raccogliere i vostri voti non vi offriremo buoni benzina o bollette pagate o cene o promesse di lavoro o favoritismi di carriera. Tutto ciò infatti comporta un indebitamento morale nei confronti di chi fornisce le risorse necessarie ad una tale campagna elettorale e i debiti vanno poi pagati a scapito della buona amministrazione.

Vi promettiamo invece un paese migliore, più fruibile, meno costoso dal punto di vista delle imposte, più appetibile, un paese in cui il valore della vostra casa aumenterà, in cui sarà più facile trovare lavoro, in cui la raccolta dei rifiuti costerà di meno, in cui la sicurezza e il comfort cittadino aumenterà, in cui il benessere e l’offerta di cultura si accrescerà, in cui sarete felici di vivere perché sarà trasformato in un luogo di vacanza permanente, denso di eventi di ogni tipo, in cui i vostri figli e nipoti potranno trovare lavoro senza espatriare, in cui sarete orgogliosi di vivere, in cui vi sentirete padroni e compartecipi della gestione in quanto apriremo una pagina Facebook sulla quale ognuno potrà esprimere i suoi problemi, le sue riflessioni e le sue richieste e dovrà ricevere una risposta dal Sindaco o dai consiglieri entro le successive 24-48 ore.

La nostra sarà una lista civica trasversale che raccoglierà persone di tutti i partiti, da destra a sinistra. Ciò perché in una amministrazione comunale non si fanno politiche di destra o di sinistra, ma si fanno politiche per il benessere della comunità e questa non ha colore politico.

Noi vogliamo favorire tutti senza penalizzare nessuno. Vogliamo soprattutto favorire la rinascita economica del paese attraverso il turismo e un ricco calendario di eventi settimanali di tutti i tipi, da quelli culturali a quelli sportivi, da quelli gastronomici a quelli ricreativi. Ciò, oltre a portare ricchezza dall’esterno, porterà lavoro per i nostri ragazzi e porterà anche divertimento per tutti noi, che potremo vivere tante occasioni di svago semplicemente nelle nostre piazze, nei nostri teatri o lungo le nostre strade. Per far ciò ci faremo aiutare dalle locali agenzie turistiche.

Contiamo che lo sviluppo dell’offerta turistica possa far tornare di attualità e di interesse il grande hotel della cascata, con l’individuazione di un imprenditore che voglia farsene carico.

Favoriremo la crescita del numero dei residenti attraverso delle politiche di incentivazione. Ciò porterà altri introiti al Comune, ma anche richieste di alloggi, con incentivi alle costruzioni, alle ristrutturazioni e al mercato immobiliare (particolarmente nel centro storico).

Favoriremo le nuove e le vecchie imprese a venire o a restare nel nostro territorio.

Studieremo una moneta locale in argento che possa stimolare l’economia e il commercio comunale e altresì rappresentare una curiosità e una attrazione turistica, oltre a risultare un esempio e un esperimento a carattere nazionale.

Studieremo anche un sistema di cambiali comunali con scadenza a tre anni in formato cartaceo, che potranno essere spese sul territorio comunale e utilizzate per il pagamento delle tasse comunali. Con tali cambiali potremo fare quello che oggi le disastrate casse comunali non possono fare per mancanza di fondi. Lo scopo è quello di espandere la spesa pubblica favorendo l’economia locale, senza ricorrere al debito bancario o parabancario, che comporta limiti nell’erogazione e soprattutto interessi. Grazie a questa innovativa formula finanziaria, ispirata dai MiniBot studiati dal Prof. Borghi per l’Italia, contiamo di dare un grande sviluppo all’economia locale: ditte locali costituite di lavoratori locali che spendono nel territorio comunale. Pensate all’interesse dei commercianti che saranno privilegiati rispetto a quelli esterni, all’interesse delle ditte che lavoreranno col Comune e che dovranno utilizzare mano d’opera locale per pagarla con dette cambiali comunali. Pensiamo anche di fare un accordo con una banca o più banche locali per la conversione in euro di tali cambiali con uno spread negativo del 20% e una riconversione da euro a cambiali con uno spread sempre negativo, ma del 10%. In tal modo chi avesse veramente bisogno di spendere fuori territorio le sue cambiali potrà ottenere denaro corrente dalla banca a fronte di un piccolo sacrificio; chi deve pagare delle tasse comunali potrà farlo riacquistando delle cambiali dalla banca con uno sconto del 10% sull’importo dovuto e la banca avrà avuto interesse a prestarsi a tali operazioni lucrando il 10% degli importi. Dulcis in fundo, il Comune avrà avuto interesse a ricevere in pagamento le cambiali in quanto ritirandole non dovrà pagarle alla scadenza con denaro corrente.

Metteremo in piedi una vera raccolta differenziata con pagamento dei conferimenti effettuati presso le isole ecologiche che verranno realizzate.

Miglioreremo il sistema della circolazione stradale urbana, con realizzazione di tantissimi e fruibilissimi parcheggi. Saremo amici dei pedoni, ma anche degli automobilisti, nella convinzione che i primi sono in maggioranza rispetto agli automobilisti che hanno potuto parcheggiare facilmente e felicemente la loro auto in prossimità dei luoghi di loro interesse.

Creeremo un sistema di trasporto locale circolare con uno o due trenini stradali per trasportare i cittadini o i turisti nei vari punti strategici della città.

Organizzeremo visite guidate ai monumenti naturali e dell’archeologia industriale.

Faremo particolare attenzione ai portatori di handicap, affinché non trovino barriere architettoniche che ne ostacolino gli spostamenti.

Cercheremo degli sponsor per il rilancio della locale squadra di calcio.

Incentiveremo la realizzazione di una cartiera per carta a mano, in cui far vedere a turisti e scuole come nasce un foglio di carta e come si faceva la carta fino all’inizio dell’800 nelle antiche cartiere isolane.

Studieremo un sistema di navigazione del fiume per portare i turisti in prossimità delle nostre straordinarie cascate, creando lavoro per delle cooperative di giovani, in accordo con gli imprenditori idroelettrici locali.

Studieremo con l’attuale proprietà della Centrale Valcatoio una diversa diga meno invasiva da un punto di vista ambientale e che lasci sfiorare un minimo di acqua sul ciglio della cascata.

Con i proventi dei parcheggi pagheremo altri vigili per un controllo h24 e 7/7 del territorio urbano.

Favoriremo il restauro e il ripopolamento del centro storico, con l’insediamento di botteghe nel campo dell’artigianato e della enogastronomia, che possano risultare di concreta attrazione per i turisti.

Favoriremo il recupero di tutti i siti industriali dismessi per farne luoghi deputati allo sviluppo turistico e commerciale.

Ci riapproprieremo del Liri Blues e lo rilanceremo.

Sponsorizzeremo altri eventi canori come “Talent in Canto”.

Rilanceremo le stagioni teatrali, per portare ad Isola la cultura delle grandi opere del teatro italiano.

Organizzeremo eventi sportivi per maratoneti, ciclisti, ma anche motociclisti da strada e fuoristrada, gimkane e prove di regolarità per automobili sportive storiche e attuali.

Incentiveremo una scuola di moto da fuoristrada, per attrarre turisti desiderosi di apprendere le tecniche di questa specialità e contemporaneamente dare un’occupazione ad un certo numero di giovani, alternativamente alle fabbriche che non ci sono più.

Cureremo l’immagine delle nostre strade e delle nostre case, affinché chi viene a visitarci ci trovi un paese bello e affascinante, pulito e accogliente.

Questi sono solo alcuni dei punti del nostro programma, un programma ambizioso che va ben oltre l’ordinaria amministrazione che possono offrire le altre liste.

Il nostro è un progetto imprenditoriale dalle mani libere, perché non ce le saremo fatte legare né dai finanziatori della campagna elettorale, né dai partiti politici.

I nostri candidati saranno tutti scelti fra le eccellenze del territorio. Alcuni saranno nuovi della politica, come il sottoscritto, per portare innovazione e progettualità, altri saranno esperti del governo comunale, per non commettere errori nella gestione amministrativa.

Se questo progetto vi piace, ditelo a tutti e aiutateci a realizzarlo, se qualcosa non vi piace o se avete altri suggerimenti ditelo a noi.

Un forte abbraccio a tutti gli isolani da un isolano d.o.c. che ama il proprio paese e vuole vederlo rinascere e risplendere! Forza Isola e forza soprattutto UN’ALTRA ISOLA!»

Marco Viscogliosi

SPONSOR

Vi aspettiamo presso la sede del Gruppo Jolly Automobili, S.S. dei Monti Lepini km 6,600, a pochi metri dal casello autostradale di Frosinone.

SPONSOR

Maxi sconti su tantissimi prodotti selezionati per te. Promozione valida fino al 17 Novembre.