1’ di lettura

ELEZIONI SORA 2021 – «Lavorare per aggregare»: la nota di Rosalia Bono, Renato Morganti e Gabriele Reggi

I dem e il coordinamento del centro-sinistra cittadino chiedono «senso di responsabilità, offrendo progettualità e non protagonismi o antagonismi».

«Lo scenario politico a Sora in questi giorni appare sempre più compromesso. Assistiamo a finte alleanze e proclami infondati. Le componenti del centro-destra sempre più spaccate, coinvolte in un gioco del “tutti contro tutti”. Eppure, con l’avvicinarsi della competizione elettorale, le forze politiche dovrebbero proporsi alla città con senso di responsabilità, offrendo progettualità e non protagonismi o antagonismi.

In questa prospettiva solidale, inclusiva e costruttiva noi da tempo stiamo lavorando, attraverso un’aggregazione di tutte le componenti del centro-sinistra e con la sana e lustre partecipazione di giovani che operano in tutti i contesti politici, sociali ed associativi, ragazzi mossi dalla passione che si stanno formando per andare a rappresentare la classe politica del futuro di Sora.

L’obiettivo del nostro progetto è quello di costituire una piattaforma dialogica, prima che politica, larga ed aperta .
Un programma ambizioso sul quale si sta lavorando da tempo e portato avanti da persone legate da storie politiche di tutto rispetto per il quale occorre una decisa e decisiva volontà politica che metta in gioco risorse umane assolutamente nuove e capaci di concorrere a costruire nuove realtà e che metta in campo un’azione politica orientata verso un fertile e duraturo dialogo con quanti in città rappresentano forze e movimenti ispirati ai valori della democrazia e della partecipazione attiva».

Per la segreteria del Circolo del PD di Sora
Il vice Segretario f.f. Rosalia Bono ed il Presidente Renato Morganti

Per il coordinamento di Centro-Sinistra Sora
Gabriele Reggi

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
MESSAGGIO PROMOZIONALE

Offerte valide dal 24 al 30 Settembre 2020.

EUTANASIA - La storia di Piera Franchini

Piera Franchini, a causa di una lesione al fegato ormai incurabile, andò in Svizzera per il suo suicidio assistito nel 2013.

EUTANASIA - Marco Cappato: «Caro Papa, e se sull'eutanasia il "crimine" foste voi a favorirlo?»

Queste le dichiarazioni sulla propria pagina Facebook di Marco Cappato, esponente dei Radicali e dell'Associazione Luca Coscioni.

CORONAVIRUS – Lattoferrina proteina anti Covid perché stimola l'immunità

Il Professor Massimo Andreoni, direttore dell'Unità malattie infettive al Policlinico di Tor Vergata a Roma, è intervenuto nella trasmissione "L'imprenditore e ...