giovedì 2 maggio 2013

RUBRICA FINANZIARIA (di Emanuela Gemmiti) – Clausole di emissione dei Titoli di Stato italiani

Dal 1 gennaio 2013 le emissioni dei titoli di stato di durata superiore all’anno avranno le cosiddette Cac, le clausole di azione collettiva. Dei codicilli che permetteranno ad uno Stato in difficoltà di ristrutturare il proprio debito ottenendo il consenso della maggioranza dei creditori, in modo da avere mani più libere per allungare le scadenze, ridurre i tassi o proporre lo scambio con altre obbligazioni e/o altre valute.

L’introduzione delle CACS nei titoli di Stato è stata resa obbligatoria ai sensi del Trattato sul Meccanismo Europeo di Stabilità. In ogni caso il meccanismo europeo prevede la possibilità di esentare fino al 45% delle future emissioni dalle clausole di azione collettiva.  Gli amanti dei BTP dovrebbero saperlo……aumenta il rischio dello strumento……..

Dott.ssa Emanuela Gemmiti

Commenti

wpDiscuz
Menu