Emergenza Coronavirus e provvedimenti per le famiglie: il Sindaco di Sora spiega come usufruire dei contributi

Dopo aver aggiornato la cittadinanza sulla situazione sanitaria (3 nuovi casi a Sora ma anche 5 guariti e purtroppo un secondo decesso), Roberto De Donatis ha spiegato come agirà il Comune per assicurare al più presto quanto necessario alle famiglie più in difficoltà.

Situazione sanitaria in città e in provincia; provvedimenti a sostegno delle famiglie: questi i due principali argomenti della diretta streaming del Sindaco di Sora, .

SITUAZIONE SANITARIA SORA
Oggi 30 marzo 2020 sono 3 i nuovi casi di positività al virus: si tratta di due uomini di 57 e 66 anni e una donna di 61 anni. Si registra un decesso che porta a due le vittime a causa del nella nostra Città.
I casi positivi in totale sono 28. 5 sono le guarigioni: una donna di 68 anni, un uomo di 82 anni, una donna di 32 anni, un uomo di 73 anni e una donna di 53 anni. Le guarigioni si sono verificate tra pazienti ricoverati presso lo “Spaziani” di Frosinone: si può evidenziare che la nostra sanità è autosufficiente per i percorsi di guarigione.

PROVINCIA DI FROSINONE
Si registrano 24 casi di positività al Coronavirus nella giornata del 29 marzo, di cui cinque sono sanitari infermieri, contro i 42 casi registrati il 28 marzo. Si ringrazia fortemente il personale sanitario impegnato ed una struttura B&B che offre ospitalità al personale medico e infermieristico: quanti vogliano proteggere la propria famiglia e preferiscono non dormire presso le proprie abitazioni, potranno usufruire della struttura.

PROVVEDIMENTI A SOSTEGNO DELLE FAMIGLIE

Provvedimenti del Governo
Per consentire alle famiglie di far fronte alle esigenze domestiche attraverso i fondi stanziati dallo Stato, si sono tenute diverse riunioni con i Servizi Sociali del Comune e con l’Aipes, al fine di adottare tutte le misure necessarie per la distribuzione dei fondi, evitando spostamenti presso gli uffici comunali, violando quindi il divieto di uscire e creando pericoli di contagio. Verrà distribuito dagli operatori dell’Ambiente surl mediante apposizione sui mastelli, un volantino contenente tutte istruzioni da seguire per accedere ai buoni spesa, attraverso una necessaria opera di censimento delle famiglie in difficoltà. Verranno indicati alcuni numeri telefonici ai quali rivolgersi e quali tipologie di certificazione dovranno essere prodotte. Sarà attivata una carta di credito prepagata, per questo si ringrazia la Banca Popolare del Cassinate che ha dato supporto in tal senso, sulla quale verranno caricati i crediti che poi saranno tracciabili per gli acquisti.

Provvedimenti della Regione Lazio
Nella giornata del 31 marzo la Regione Lazio delibererà ulteriori fondi da destinare alle famiglie. E’ allo studio la modalità di distribuzione: per questo motivo verrà approvato opportuno regolamento in base al quale potranno essere destinatari di questi fondi anche coloro che percepiscono un reddito minimo di cittadinanza

Provvedimenti che vengono dal mondo del volontariato
Si hanno notizie di diverse iniziative a supporto della collettività bisognosa da parte del Terzo Settore, cioè dal Volontariato, come la Spesa Solidale ed ulteriori progetti che arrivano dalle associazioni sportive: si ringrazia il dott. Giulio Abbate. Tutte queste attività devono essere però necessariamente istituzionalizzate. Quanto verrà fatto sarà nell’ottica dell’equità, del non lasciare indietro nessuno, garantendo l’attuazione in tempi strettissimi. Nella giornata di domani 31 marzo, verranno distribuiti alcuni beni alimentari: questa è un’attività del Banco Alimentare in collaborazione con i Servizi Sociali del Comune.

la sintesi della live del Sindaco in data 30 marzo 2020 è a cura dell’Ufficio Relazioni con il Pubblico