6 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 603 VOLTE

Enzo Di Stefano (Ater): “Consegnati i lavori di riqualificazione nello stabile del quartiere Costantinopoli”

“Entro 15 giorni, finalmente, avranno inizio i lavori di ristrutturazione e riqualificazione degli alloggi Ater del quartiere Costantinopoli a Sora”. Con queste parole, il Presidente dell’Ater Enzo Di Stefano annuncia la consegna dei lavori in uno dei quartieri più popolosi della Città.

 “L’Ater dispone di un cospicuo finanziamento – spiega Di Stefano a margine del sopralluogo svoltosi nella giornata di venerdì insieme a dirigenti e tecnici dell’Azienda – che andrà interamente impiegato in questo intervento di fondamentale importanza al fine di eliminare le attuali condizioni di incuria e degrado, favorendo un sensibile miglioramento della qualità della vita degli inquilini. Entrando nel dettaglio, il complesso abitativo, insieme ad una parte dell’area circostante, verrà sottoposto ad un vero e proprio restyling che comprenderà molteplici aspetti: andremo a prevenire la formazione della condensa e dell’umidità, realizzeremo una completa coibentazione termoisolante, provvederemo alla sostituzione del sistema autoclave, metteremo finalmente in funzione gli ascensori, sistemeremo la copertura lucida dello stabile. In aggiunta a ciò, verranno intonacati i vani scale e per le pareti esterne ed i balconi utilizzeremo un termo-intonaco a base calce. Credo sia importante sottolineare, inoltre, che faremo ricorso a vernici e materiali del tutto eco compatibili e quindi assolutamente innocue per la salute dei residenti. Un panorama di operazioni ed interventi di grandissima importanza – conclude il Presidente Di Stefano – che rientra nel nostro impegno di restituire decoro e dignità a tutte le unità abitative di proprietà dell’Ater, la cui insostituibile funzione sociale viene svolta nell’esclusivo interesse degli utenti e dei cittadini tutti”.

Al sopralluogo presso gli alloggi del quartiere Costantinopoli, oltre allo stesso Enzo Di Stefano, hanno partecipato l’Ing. Roberto Protano, l’Arch. Riccardo Verrelli, il direttore dei lavori Geom. Claudio Secondini, il responsabile della sicurezza Per. Sandro Glussu.

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu