4 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 258 VOLTE

Esercitazioni nelle scuole in caso di evento sismico: il M5S Sora insiste

Egregio Sig. Sindaco, in replica alla Sua risposta, si riporta uno stralcio di un articolo relativo all’ “Open Day”, svoltosi nel maggio 2012, (per il testo integrale si veda il link): “……… a seguito dei terremoti che hanno interessato il comune di Sora ed altri comuni limitrofi nel settembre-ottobre 2009. L’Open Day del 18 maggio prevede la partecipazione delle scuole nella realizzazione di mostre, spettacoli teatrali, drammatizzazioni e giochi per coinvolgere i cittadini sul tema del rischio sismico e delle strategie per la sua riduzione.”.

Si parla di strategia per la riduzione dei rischi. La proposta degli attivisti, nata anche a seguito delle preoccupazioni da Lei espresse durante il Consiglio Comunale del 29 luglio u.s. (ove venne esaminato il caso del “Palazzo degli Studi Simoncelli”), era finalizzata a questo: ridurre i rischi. Per ottenere tale scopo, date le oggettive difficoltà ed i lunghi tempi che comportano gli interventi sugli edifici, Le è stata rappresentata quella che è un’iniziativa di buon senso, vale a dire far svolgere periodicamente delle esercitazioni con il coinvolgimento della Protezione Civile locale (tra i primi ad intervenire in caso di emergenza) in modo che gli studenti ed il personale docente e non docente siano ben preparati. Se il problema è che ciò non è previsto dal Piano Comunale della Protezione Civile, che lascia tale incombenza ai soli dirigenti scolastici, Lei ha la possibilità di avviare l’iter per farlo integrare. Gli attivisti si sono rivolti a Lei, in quanto “Il Sindaco è autorità di protezione civile”, ex art. 15 della Legge 24 febbraio 1992 n. 225.

In altre parole, viene richiesto all’Amministrazione Comunale di stare più vicino possibile al mondo della scuola, non lasci soli i dirigenti scolastici, ma dimostri che l’amministrazione comunale è sensibile a questo problema. Dopotutto Sora si trova in una zona altamente sismica, meglio una precauzione in più che una in meno per il bene dei nostri figli. Comunque sia, si prende atto della sua risposta in merito all’argomento. Infine, un ultimo appunto: non ha ancora dato alcuna risposta a quanto da Lei sottoscritto al “Punto 19”, dei cosiddetti “21 punti in 365 giorni” (consultabili e scaricabili al seguente indirizzo), relativo alla realizzazione di un polo scolastico con risorse provinciali.

Con l’occasione si augurano buone feste

Il Portavoce
MoVimento 5 Stelle di Sora
Fabrizio Pintori

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu