domenica 13 agosto 2017

ESTATE SORANA 2017 – Il Secondo Giorno

Notte agitata, discussioni e bisticci, toni alti, porte sbattute, silenzi e poi ripartenze improvvise. Reciproche accuse ed irritanti allusioni.

Aggiornamento delle 08:00 –  Notte agitata, discussioni e bisticci, toni alti, porte sbattute, silenzi e poi ripartenze improvvise. Reciproche accuse ed irritanti allusioni. Ma una frase, la più dura la più urlata con voce sanguinante dal fisicato, ha squarciato il silenzio intorno: «chi è dimmi chi è!». Nessuna risposta a render ragione dell’onta del tradimento che ormai anche se inconfessato aleggia in quella dimora come un lugubre sospetto. L’opulenta, poveretta, stremata da un’altra notte di trambusto ora vaga tutt’intorno ed a tratti inizia a comporre il misterioso numero telefonico, ma pare fermarsi a metà! Cosa starà accadendo dall’altra parte del filo? Intanto il fisicato dorme, ma la densa tensione si taglia col coltello, anche il vento sembra aver preso una pausa e tutto è fermo…

Aggiornamento delle 14:00 – Dopo la burrascosa nottata, ed una mattinata nella quale i gesti bruschi e le risposte secche lasciavano presagire un’evoluzione negativa della crisi, ora una strana stasi ed un dialogare rado e breve caratterizzano l’atmosfera regnante tra i due precedentemente discordi. Niente sorrisi, zero affettuosità ma calma, sì, una calma inquietante. Lei si allontana? Lui la segue con lo sguardo in tralice senza proferir verbo, si allontana lui? Lei lo guarda attentamente e controlla il cellulare, cerca messaggi di colui che tanto mancale? Lui torna? Lei anche? Si siedono e si guardano a tratti, di sfuggita, si controllano, si scrutano ma per lo più tacciono… Ora lui le serve un caffè in giardino ma senza guardarla, lei esita ed a mezza bocca dice «grazie», un grazie trascinato a fatica, lui grugnisce un «prego». Sarà il preludio di una nuova burrasca? Sarà l’attesa della goccia che fa traboccare il vaso? Sarà un faticoso tentativo di ricomposizione? Chi può dirlo?! Ora un venticello freddino induce l’opulenta a rientrare in casa, lui fuori fuma…! È teso, vigile ma controllato, lei prima di rientrare appariva calma ma come in attesa di qualcosa. Quanto durerà questa fase?

Edizione flash delle 17:30 – Inequivocabili rumori di regolare cadenza ed espressioni di umano benessere, provengono dalla residenza dei due. Nessun bisogno di prestare attenzione né di appropinquarsi per percepire il fenomeno. Sui visi dei vicini riappare un prudente sorriso, i più scettici dicono trattarsi di affettatura del pane, altri metterebbero la mano sul fuoco che si tratti di dilatazione termica della casa in legno, ma alcune lievissime oscillazioni della corda dei panni stesi starebbero a confermare altre e più auspicabili ipotesi. A questo punto, vista la fallibilità delle congetture diciamo: «non dire gatto se non l’hai nel sacco».

Aggiornamento delle 22:30 – La situazione stalla… le intemperie del pomeriggio e la rigida temperatura della sera rendono estremamente difficoltose le indagini, le squadre investigative, stremate dall’improvviso presunto ribaltamento della situazione, hanno classificato provvisoriamente il caso come codice bianco. Lontani dall’intenzione del voler creare allarmismo, dobbiamo però valutare alcuni precedenti. Punto primo: la possibile influenza di colui che pensandolo, eppur mancavale… Costui è partecipe, connivente e quindi complice di un inganno ai danni del fisicato? Oppure egli è ignaro dei presunti accadimenti pomeridiani? Il fisicato, da parte sua, quale ruolo in commedia sta ricoprendo? La mancanza di contezza dei risvolti ci obbliga ancora una volta all’attesa, la situazione è più che mai complessa e soffoca le labili speranze che nel pomeriggio hanno risollevato gli animi in virtù di qualche vibrazione. Non bastassero i dubbi, proprio in questo istante, uno dei nostri investigatori riferisce che la coppia in crisi, sta ballando una bachata ed il fisicato vigila attentamente le oscillazioni delle opulente grazie dell’opulenta… Gelosia? Passione? Tasso ormonale in risalita? La notte è lunga!

CONTINUA…

Commenti

wpDiscuz
Menu