Evasione fiscale milionaria scoperta dalla Guardia di Finanza

Al termine dell’attività di indagine sono stati rilevati ricavi non dichiarati per circa 8,5 milioni di euro, nonché un’I.V.A. evasa per circa 3 milioni di euro.

I Finanzieri della Tenenza di Anagni, nell’ambito dell’attività di contrasto all’evasione fiscale disposte e coordinate dal Comando Provinciale di Frosinone, hanno eseguito una complessa attività di polizia giudiziaria ed economico finanziaria nei confronti di una società operante nel settore dei servizi e della logistica alle imprese, operante nell’anagnino e avente sede nella capitale, che ha portato alla luce un’evasione fiscale per oltre 11 milioni di euro.

L’operazione di servizio – si legge nel comunicato emesso dal Comando Provinciale di Frosinone – è scaturita da una precedente attività svolta in materia di lavoro nero, che aveva portato alla denuncia di n. 4 persone, rappresentanti legali di altrettante società, per emissione e utilizzo di fatture per operazioni inesistenti connesse all’impiego irregolare di n. 17 lavoratori assunti attraverso la stipula di contratti illeciti di interposizione fittizia di manodopera.

Le successive indagini di polizia economico-finanziaria e di polizia giudiziaria, svolte anche con l’ausilio delle banche dati in uso al Corpo, nonché con l’utilizzo degli accertamenti bancari, hanno consentito di rilevare che l’impresa controllata aveva omesso di dichiarare una parte consistente dei ricavi di esercizio tanto che, in un caso, a fronte di un ammontare di ricavi conseguito per oltre 6 milioni di euro, aveva dichiarato ricavi per solo € 1.

Al termine dell’attività di indagine sono stati rilevati ricavi non dichiarati per circa 8,5 milioni di euro, nonché un’I.V.A. evasa per circa 3 milioni di euro, e sono state deferite all’Autorità Giudiziaria n. 2 persone per i reati di presentazione della dichiarazione dei redditi con dati infedeli, omessa presentazione della dichiarazione dei redditi e occultamento delle scritture contabili. La Guardia di Finanza opera ogni giorno per ripristinare le necessarie condizioni di giustizia e solidarietà tra Stato e cittadini, in quanto l’economia sommersa, l’evasione e le frodi fiscali alterano le regole del mercato e danneggiano i cittadini e gli imprenditori onesti.

Clicca qui per seguirci su Google News o clicca qui per seguirci su Telegram e ricevere sul tuo smartphone una notifica per ogni nuova notizia. Clicca qui sotto sul bottone "Mi piace" per seguirci su Facebook:
CORONAVIRUS

Coronavirus: 21 nuovi casi in provincia di Frosinone, i "positivi" tornano a salire

Si registrano anche due deceduti e 8 guariti.

CORONAVIRUS

SORA - Emergenza Coronavirus: il Sindaco invita le attività alla solidarietà alimentare

La proposta del Comune è naturalmente rivolta alle attività commerciali dedite alla vendita di veni di prima necessità. Ecco come aderire ...

CORONAVIRUS

ROMA - Coronavirus: il bollettino di oggi divulgato dall'Ospedale Spallanzani

Il consueto resoconto giornaliero dell'INMI situato sulla Portuense.

CORONAVIRUS

Disposizioni emergenza COVID-19: conto sempre più salato. Nuova valanga di multe dei Carabinieri

Il bilancio è sempre più salato e ammonta già a diverse migliaia di euro. Ben 48 le persone sanzionate tra Frosinone, Cassino, ...

CORONAVIRUS

Coronavirus: muore l'Abate di Casamari, il cordoglio di tutta la Provincia di Frosinone

Dom Eugenio Romagnuolo. Il religioso era ricoverato da alcune settimane all'Ospedale Spaziani di Frosinone.

CORONAVIRUS

ISOLA DEL LIRI - Emergenza Coronavirus: già distribuiti molti pacchi alimentari

Il Sindaco, Massimiliano Quadrini, elogia il lavoro della Protezione Civile.