52" di lettura

Facebook: nuova tecnologia per legare i profili dei giovanissimi a quelli dei genitori

zuck

Facebook, il social network più famoso della Terra, attualmente inaccessibile ai bambini con meno di 13 anni, sta sviluppando una tecnologia che consentirà agli stessi minori di utilizzare il sito sotto il controllo dei genitori. La decisione è stata presa anche in base al rapporto dei consumatori stilato nel 2012, secondo il quale ben 7,5 mln di bambini sotto i 13 annii hanno un profilo, 5 dei quali con meno di dieci anni.

Dunque, poiché il divieto di cui sopra viene aggirato dai giovanissimi mentendo sull’età, la piattaforma gestita da Mark Zuckerberg ha deciso di prendere il toro per le corna sviluppando un sistema in grado di controllare il fenomeno. Il meccanismo, come riportato su datamanager.it, prevede che i profili dei dei bambini siano collegati a quelli dei loro genitori, cosicché questi possano autorizzare le amicizie dei figli e le applicazioni da utilizzare.

Lorenzo Mascolo – Sora24

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
MESSAGGIO PROMOZIONALE

Offerte valide dal 24 al 30 Settembre 2020.

EUTANASIA - La storia di Piera Franchini

Piera Franchini, a causa di una lesione al fegato ormai incurabile, andò in Svizzera per il suo suicidio assistito nel 2013.

EUTANASIA - Marco Cappato: «Caro Papa, e se sull'eutanasia il "crimine" foste voi a favorirlo?»

Queste le dichiarazioni sulla propria pagina Facebook di Marco Cappato, esponente dei Radicali e dell'Associazione Luca Coscioni.

CORONAVIRUS – Lattoferrina proteina anti Covid perché stimola l'immunità

Il Professor Massimo Andreoni, direttore dell'Unità malattie infettive al Policlinico di Tor Vergata a Roma, è intervenuto nella trasmissione "L'imprenditore e ...