FAIMARATHON: il programma della manifestazione che domenica si terrà anche a Sora

Sora si prepara a vivere la “FAIMARATHON” che si terrà in tutta Italia domenica 18 ottobre 2015. La città volsca è l’unico centro della provincia di Frosinone selezionato dal FAI per ospitare la prestigiosa manifestazione.
“Sora archeologia e città” è il tema della passeggiata nel centro storico verso i siti archeologici con la quale Sora aderirà alla quarta edizione della FAIMARATHON in programma domenica 18 ottobre, dalle ore 9.30 alle ore 17.30.
Lo scopo della FAIMARATHON è sostenere la campagna di raccolta fondi “Ricordiamoci di salvare l’Italia”, a cura del “FAI-Fondo Ambiente ltaliano”. L’evento è organizzato dalle Delegazioni e dai Giovani FAI ed ha il patrocinio del Comune di Sora, del Consiglio Regionale del Lazio e della Provincia di Frosinone.

“Siamo orgogliosi di essere stati scelti dal FAI per questo importante programma di visite che ci vede unico centro del frusinate presente nel calendario nazionale della FAIMARATHON. Grazie alla manifestazione faremo conoscere le bellezze di Sora a tutta l’Italia. Per l’occasione sposteremo alcuni reperti archeologici all’interno del Museo della Media Valle del Liri per valorizzarli ancor meglio visto l’alto afflusso di turisti previsto” dichiara ilSindaco Ernesto Tersigni.

A parlare del programma della manifestazione è la Signora Giuliana Marsella, Delegata Provinciale FAI: “Distribuiremo mappe del percorso con legenda di tutti i luoghi da visitare. A guidare cittadini e turisti saranno gli “apprendisti ciceroni”: 20 giovani studenti del Liceo Classico Turriziani di Frosinone e del Liceo Classico I.I.S. M. Filetico di Ferentino. Il circuito cittadino, di circa due chilometri, prenderà il via da Piazza Santa Restituta, per una durata di due ore e mezzo, e si concluderà con la visita dei reperti di Piazza Annunziata. Ricordo che, per tutta la giornata, sarà possibile iscriversi al Fai a quota ridotta”.

Questo il programma di “Sora Archeologia e Città”:
Ore 9.30 – Accoglienza dei partecipanti in piazza S. Restituta
Ore 10.00 – Musiche della “Giovane Orchestra” dell’Istituto Secondario di I Grado “E. Facchini”
Ore 10.45 – Passeggiata nel centro urbano dal Museo della Media Valle del Liri verso i siti
archeologici di piazza Indipendenza, piazza S. Lorenzo e piazza Annunziata
Per accogliere al meglio i numerosi partecipanti alla FAIMARATHON, l’Amministrazione Comunale invita le attività commerciali e gli esercizi pubblici a stare aperti ed i ristoranti a proporre appositi menu turistici.

Clicca qui per seguirci su Google News o clicca qui per seguirci su Telegram e ricevere sul tuo smartphone una notifica per ogni nuova notizia. Clicca qui sotto sul bottone "Mi piace" per seguirci su Facebook:
NECROLOGI

Ci ha lasciato Pasquale De Gasperis

Si è spento improvvisamente presso l'Ospedale S. Camillo-Forlanini. Aveva 57 anni.

CORONAVIRUS

Coronavirus, la situazione a Sora: per il terzo giorno consecutivo zero nuovi contagi

Le comunicazioni del Sindaco alla cittadinanza.

CORONAVIRUS

Coronavirus: 14 nuovi positivi oggi in provincia di Frosinone

Tutti i dati aggiornati forniti dalla Regione Lazio.

CORONAVIRUS

Disposizioni DPCM Covid-19: altra valanga di multe dei Carabinieri, ben 78

31 a Pontecorvo, 23 a Cassino, 15 ad Alatri e 9 ad Anagni. Conto sempre più salato per gli indisciplinati.

CORONAVIRUS

Coronavirus: 117 nuovi casi oggi nel Lazio. Tutti i dati aggiornati

A Frosinone si regista il primo caso di ictus con COVID trattato, mentre Roma città continua il rallentamento con 31 casi.

CORONAVIRUS

Coronavirus: oggi 552 deceduti e 2.099 guariti. Tutti i dati nazionali aggiornati

I casi positivi dall'inizio dell'epidemia sono saliti a 139.422, cioè 3.836 in più rispetto a ieri 135.586.

CORONAVIRUS

Coronavirus: nel Lazio 3.448 attuali positivi. Tutti i dati aggiornati

244 sono i pazienti deceduti e 574 le persone guarite.

CORONAVIRUS

ROMA - Sempre meno ricoverati allo Spallanzani. Il bollettino di oggi

Si stabilizza l’inversione del rapporto ricoverati Covid19 positivi/ Pazienti dimessi, ancora oggi più numerosi.