1’ di lettura

Fernando Incitti (FdI): «Lockdown distruggerà economia e sociale. Ruspandini unico politico vicino a imprenditori»

Fernando Incitti annuncia: «Siamo pronti a scendere in piazza ancor più numerosi».

Fernando Incitti (Fratelli d’Italia), annuncia nuove iniziative “contro i continui DPCM del governo”. Dopo essere stato tra i principali organizzatori della manifestazione svoltasi lo scorso 30 ottobre in piazzale Vittorio Veneto nel Capoluogo, anche in veste di imprenditore, è pronto a continuare la protesta.

“Venerdi la piazza era piena di gente arrabbiata, ma sopratutto pacifica e ordinata – ha dichiarato Incitti – e questo è il vero incubo del governo: persone per bene che lavorano e che manifestano il loro dissenso in modo pacifico e organizzato, a differenza degli utili idioti che distruggono le vetrine di quei commercianti che sono i più colpiti da questa crisi- La manifestazione di venerdi era solo l’inizio siamo pronti a scendere in piazza ancor più numerosi e a proporre nuove e diverse iniziative di protesta. Un nuovo lockdown distruggerà il tessuto economico e sociale di questa nazione già fortemente in crisi nel 2019 e che con la gestione della pandemia da parte del governo sta precipitando. Un plauso al nostro senatore Ruspandini, l’unico politico di massimo rilievo del territorio si è dimostrato vicino a commercianti e imprenditori, anche scendendo in piazza. Il governo ha avuto più di sei mesi di tempo per prepararsi alla seconda ondata, ma è andato in vacanza, e adesso voleva addirittura dividere le responsabilità con l’opposizione – ha concluso Incitti – l’unico modo di salvare questa nazione sono dimissioni e nuove elezioni, dove gli italiani manderanno a casa Conte e compagnia”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti