mercoledì 22 novembre 2017

Festa dell’Albero: grande successo per l’iniziativa al Comprensivo 1° di Sora

Nel giardino della "Arduino Carbone" sono stati messi a dimora alcuni esemplari di ulivo e un agrifoglio.

21 novembre, anche quest’anno il Comprensivo 1 Sora ha aderito alla “Giornata Nazionale degli Alberi”, riconosciuta ai sensi dell’art. 1 della Legge n. 10 del 14/01/2013. L’iniziativa, nata per valorizzare e tutelare l’ambiente e il patrimonio arboreo, si inserisce nel curricolo di cittadinanza della Scuola e diviene occasione per promuovere l’importanza del verde, contrastare le emissioni di CO2 e l’inquinamento dell’aria e prevenire il rischio idrogeologico e la perdita di biodiversità.

Nel giardino della scuola Arduino Carbone protagonisti gli alunni, in rappresentanza delle diverse fasce di età del Comprensivo: i piccolissimi della Sezione Primavera, seguiti dai piccoli della scuola dell’infanzia e, infine, dagli alunni della primaria che, insieme hanno messo a dimora alcuni esemplari di ulivo, pianta considerata segno di energia vitale, tenacia ed armonia, e un agrifoglio che, nell’imminenza della festività natalizia, rappresenta un tradizionale simbolo di gioia e prosperità.

Un gesto non solo simbolico, ma un messaggio di forte coscienza civica e di sensibilità ecologica che ha arricchito il patrimonio verde della scuola, e quindi di tutta la città, rendendo i giovanissimi futuri cittadini attori consapevoli e costruttori di un ambiente vivibile attraverso il mantenimento dell’equilibrio tra comunità umana e ambiente naturale. La cerimonia di messa a dimora delle piante è stata introdotta da canti, poesie e letture sul tema degli alberi e sulla loro importanza per la qualità della vita dell’uomo.

Infine, armati di guanti e palette tutti, a partire dalla Dirigente Scolastica Rosella Puzzuoli, hanno collaborato a interrare le piante. Cresceranno forti e rigogliose, come i bambini che le hanno volute nel giardino della loro scuola e saranno custodi dei ricordi di giornate significative e formative, trascorse non solo sui banchi.

Commenti

wpDiscuz
Menu