6 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 1.832 VOLTE

Festeggiamenti religiosi e civili in onore di S. Restituta Patrona della Città di Sora: ecco il programma

Il programma religioso dei festeggiamenti in onore di Santa Restituta, Patrona della Città di Sora, ha preso il via mercoledì 23 maggio con il tradizionale Triduo che si concluderà venerdì 25. Sabato 26 maggio, alle ore 9.00, nella Chiesa dedicata alla Patrona, sarà esposta la reliquia del Braccio di S. Restituta mentre, alle ore 20.00, è prevista la celebrazione dei vespri. Quest’ultima terminerà alle ore 20.30 con la Processione, durante la quale la statua della Santa sfilerà nel centro cittadino, accompagnata dal Concerto bandistico “Città di Campoli Appennino”.

La sacra effigie resterà per tutta la notte, come vuole la tradizione, nella Chiesa Cattedrale S. Maria Assunta dove domenica 27, alle 6, sarà celebrata la Santa Messa con la Comunità della Madonna delle Grazie. In seguito, la statua farà ritorno in processione alla Chiesa di S. Restituta dove la Sante Messe verranno celebrate alle ore 8 ed alle ore 9,30. Alle 11 è in programma la solenne celebrazione presieduta dall’Arcivescovo Mons. Filippo Iannone mentre, alle ore 18, i fedeli potranno prendere parte al rito del bacio della reliquia.

I festeggiamenti civili prevedono un concerto della Banda“Città di Campoli Appennino”, sabato 26 maggio, alle ore 22. Nella stessa giornata verrà inaugurata la Mostra dei Gonfaloni del Corpus Domini, allestita all’interno della Chiesa di Santa Restituta. L’esposizione sarà visitabile fino al 10 giugno, giorno del Corpus Domini. Domenica 27, infine, sarà il gruppo “La Bottega dei Ricordi” a chiudere in grande stile i festeggiamenti, esibendosi alle ore 21, in Piazza Santa Restituta. Nei giorni 26 e 27 maggio 2012, per rendere più agevoli i festeggiamenti, la viabilità sarà regolamentata da un’apposita ordinanza pubblicata sul sito Internet dell’Ente www.comune.sora.fr.it.

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu