Finisce male la “trasferta” sorana di un 63enne romano

In Sora, i militari del N.O.R.M. – Aliquota Radiomobile, nell’ambito di un predisposto servizio per il controllo del territorio, teso a contrastare la commissione dei reati predatori, hanno controllato ed identificato un 63enne residente in provincia di Roma, poiché sorpreso mentre si aggirava con fare sospetto e senza giustificato motivo nei pressi di obiettivi sensibili ubicati nel predetto centro.

Ricorrendone i presupposti di legge, è stato proposto per l’irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio, con divieto di ritorno nel Comune di Sora per anni tre.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
POLITICA

"Cristo ha bypassato al Ciociaria"

Critica analisi di Rodolfo Damiani sul depauperamento della provincia di Frosinone.