2’ di lettura

Sandro Polsinelli

FITASC: Sandro Polsinelli riconfermato Presidente della Commissione Tecnica Internazionale

La prestigiosa federazione internazionale è presente in 74 paesi del mondo.

Lunedì 10 luglio, nel corso dell’Assemblea Elettiva della FITASC, è stato riconfermato alla Presidenza della Commissione Tecnica. La FITASC è la Federazione Internazionale di Tiro con Armi Sportive e da Caccia, composta da 74 Paesi Membri, equamente distribuiti nei cinque Continenti. Il Presidente è Jean Francois Palinkas mentre i Vice Presidenti sono cinque, uno per ogni Continente. Per ogni Disciplina di Tiro c’è una Commissione Tecnica, unica e rappresentativa del mondo intero, composta da un Presidente e da almeno cinque Membri.

Le cariche sono elettive e vengono rinnovate ogni quattro anni da un’Assemblea Elettiva alla quale partecipano tutti i Paesi. Quest’anno l’Incontro Internazionale è stato organizzato in Italia, ad Orvieto, dove, per l’occasione, domenica sera c’è stata la Cena delle Nazioni, organizzata dalla FITAV, in qualità di Federazione della Nazione ospitante, alla quale il CT sorano ha avuto il piacere ma soprattutto l’onore di partecipare. Nella giornata di lunedì, poi, si è svolta la Riunione con le elezioni dei Candidati proposti dalle singole Federazioni.

«Per il prossimo quadriennio la Federazione Italiana ha presentato la mia candidatura», ha dichiarato il coach della Nazionale. «Mi ha fatto molto piacere – ha aggiunto – assistere personalmente alla proclamazione della proposta da parte dell’Italia perché ho potuto vivere direttamente un’emozione inspiegabile. Il consenso e la votazione unanime dei vari Delegati Stranieri, infatti, mi hanno davvero commosso soprattutto per la considerazione e per la stima manifestata verso la mia persona. Certamente determinanti sono state le parole spese dal Presidente della FITAV, Luciano Rossi, che ringrazio di cuore e l’approvazione del Presidente Palinkas. Momenti veramente toccati ed esaltanti. Con intensa commozione ho accettato l’incarico precisando che  continuerà ad essere, per me, un grande onore dirigere una Commissione Mondiale, pur se l’incarico, non lo nego, mi richiederà ancora tanto impegno e dedizione. Successivamente, su incarico del Presidente Palinkas, ho provveduto a nominare i Membri della Commissione, Michel Alves per la Francia, Alfred David Kraxner per l’Austria, Roberto Manno per l’Italia, José Manuel Alonso Diaz per la Spagna, Orazio Cremona per il Sud Africa e Svetec Milan per la Slovenia. Ho poi incontrato i Rappresentanti delle varie Nazioni presenti ai quali ho assicurato la nostra piena collaborazione. Sono certo che soltanto attraverso uno scambio costante delle problematiche emergenti, ovviamente dissimili fra i vari Paesi, si potrà riuscire a svolgere un lavoro proficuo.Prima di congedarmi ho desiderato confermare che lavorerò senza soste ad ogni mio specifico ruolo istituzionale nel mondo del tiro. Commissario Tecnico della Nazionale Italiana della Fossa Universale, Presidente della Commissione Medica e Antidoping della FITAV e Presidente della Commissione Tecnica Internazionale della FITASC rappresentano cariche di indiscusso rilievo sportivo e sociale che mi impegnano molto, è vero ma che, nel contempo, mi gratificano particolarmente. Domenica sera, peraltro, al termine della Finale del Campionato Italiano della Specialità, ho nominato le Squadre Nazionali che parteciperanno al prossimo Campionato del Mondo. Spero di conquistare ancora i gradini del Podio, perché ritengo sia questa la maniera migliore per ringraziare la mia Federazione per la stima e la fiducia che continua a riporre in me. Concludo invitando tutti gli appassionati della Disciplina e tutti i miei concittadini a Todi (PG), presso lo Stand Umbriaverde, dal 4 al 7 agosto per “vivere insieme” il 40mo Campionato del Mondo di Tiro al Piattello, Specialità Fossa Universale».