1’ di lettura

Forza Del Sud Sora: il progetto “Città dello Studio” finito nel dimenticatoio?

Sarà sicuramente una casualità ma, esattamente un anno fa il consigliere provinciale Vittorio Di Carlo presentò in commissione provinciale e alla città il progetto “Città dello Studio”.

Per dovere di cronaca è utile ricordare che il piano prevede un campus scolastico di sei ettari di terreno composto da cinque edifici, un centro amministrativo, biblioteca aperta anche ai cittadini, palestre, campi da tennis e da calcio,un auditorium da 1900 posti e aree da adibire a casa dello studente.

Oggi, guarda caso, il consigliere provinciale è anche vice sindaco nonché assessore di materie che rispecchiano a pieno le competenze di che trattasi e che permetterebbero, magari, una semplificazione di quell’iter amministrativo qualora  si voglia veramente portare avanti il programma su citato ma, fatalità del destino, sempre oggi Di Carlo si trova a discutere in assise comunale del “problema delle scuole” che, tra l’altro, la sua stessa amministrazione provinciale ha voluto servirsi per far fronte al ridimensionamento del piano scolastico al fine di contenerne i costi per le attività dell’istruzione in generale.

Il progetto risultò e risulta ancora adesso molto convincente poiché basato su logiche che, allo stato attuale, danno sempre più sostanza all’idea; in effetti, l’attuale vice sindaco spiegò l’anno scorso che : “attualmente gli edifici scolastici presenti nella nostra città costano alle nostre tasche oltre un milione di euro all’anno solamente per pagare gli affitti”,pertanto; è giusto ora sapere e conoscere cosa è stato fatto in quest’ultimi dodici mesi.

Infine, spero e credo che la proposta non sia stata solamente uno scoop preelettorale e che il tutto sia finito nel dimenticatoio, ragion per cui, quest’oggi in consiglio comunale il consigliere provinciale può rendere chiarezza  sullo stato dei fatti in quel dell’amministrazione provinciale.

Il Coordinatore

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
MAMA h24

MAMA H24 è il servizio di assistenza familiare che ha come obiettivo quello di migliorare la qualità della vita di persone non più autosufficienti e delle loro famiglie, offrendo loro un supporto adeguato, qualificato e affidabile.

Farmacia Tari Capone

Ad Isola del Liri presso la Farmacia Tari Capone (in Corso Roma n. 13), solo su appuntamento telefonico: 0776-809232.

Jolly Auto

Scopriamo da Jolly Auto la Fiat 500 "La prima", la nuova city car elettrica della casa automobilistica torinese.

Apple

Nuovo Apple iPad Pro a prezzo scontato? Ecco dove acquistarlo

L’iPad al suo massimo livello, in offerta su Amazon.

mascherina FFP2 e FFP3

Mascherine FFP2, FFP3 e chirurgiche: quali proteggono noi e quali solamente gli altri

Visto che non sono più introvabili come un tempo, cerchiamo di capire quale scegliere.

A Modo Mio Lavazza

A Modo Mio Lavazza: caffè a casa come al bar

Dalla passione di Lavazza per il caffè prende vita A Modo Mio: un sistema fatto di miscele selezionate e macchine ...

sacca da golf

La nuova sacca da Golf di Callaway

Un bellissimo regalo per i giocatori di golf più esigenti.

cassa bluetooth

Bello da guardare e bello da sentire

Audio ricco, dinamico e incredibilmente raffinato. Beosound 2 offre un'esperienza audio stellare, veramente potente.

bicicletta elettrica

La bicicletta elettrica che non sembra elettrica

La nuova e-bike con la batteria che non si vede.

Lattoferrina Covid

Lattoferrina e Covid: serve o non serve per prevenire il Coronavirus? Facciamo chiarezza

Lattoferrina Covid: chissà quante persone nelle ultime settimane hanno digitato queste due parole su Google per capire qualcosa in più ...

saturimetro

Saturimetro: perché è utile averlo in casa?

Saturimetro: cos'è, a cosa serve, come si usa e come si legge.

Apple iPhone 12

Apple iPhone 12 già a prezzo scontato su Amazon

Apple iPhone 12 è uno degli smartphone iOS più avanzati e completi che ci siano in circolazione.

PlayStation 5

PlayStation 5: vista e sparita in quattro e quattro otto. Mistero della fede...

Davvero incredibile ciò che è accaduto qualche giorno fa. Sono tantissimi quelli rimasti con un enorme punto interrogativo sopra i capelli.