43" di lettura

Gabriele Congedo, medico abruzzese, non le manda a dire ai negazionisti…

Il giovane dottore in servizio nei reparti covid a Giulianova ha ammesso di aver compiuto un gesto clamoroso aggiungendo che lo rifarerebbe, dichiarando: «vedo gente che soffre, che chiede aiuto, che fa fatica a respirare, che magari migliora e poi il giorno dopo sta ancora peggio. Non posso tollerare chi si prende gioco di questa terribile pandemia».

Gabriele Congedo, medico di Giulianova, ha pubblicato sulla propria pagina social una con un messaggio molto eloquente in dialetto abruzzese rivolto ai cosiddetti “negazionsti”, quelli che affermano l’inesistenza della pandemia da Coronavirus ecc.

«Ho espresso il mio pensiero, se vogliamo, in maniera clamorosa, ma me ne assumo tutta la responsabilità e lo rifarei da capo» ha dichiarato il medico. Congedo lavora nei due reparti Covid allestiti al padiglione ovest dell’Ospedale di Giulianova, e ogni giorno si trova «accanto alla gente che soffre, che chiede aiuto, che fa fatica a respirare, che magari migliora e poi il giorno dopo sta ancora peggio».

«So cosa significa la sofferenza da Covid – ha aggiunto Congedo e non posso tollerare chi si prende gioco di questa terribile pandemia».

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti