GDPR un vestito su misura. Se ne parla a Sora in un convegno il 20 e 21 Ottobre

La lavori si svolgeranno presso la Sala San Tommaso d'Aquino in Piazza Indipenenza (Vescovado).

Come affrontano le aziende ed i privati i rischi di un data breach? Quale danno pecuniario e d’immagine deriva dal rendere pubblico un incidente di sicurezza?  Come devono comportarsi le agenzie di investigazioni per cogliere le opportunità offerte dal GDPR e rafforzare le proprie strategie di sicurezza IT?

Sono solo alcuni degli argomenti che verranno affrontati nel corso del  convegno che si terrà a Sora (FR) sabato 20 e domenica 21 ottobre, organizzato dalla Observer srl (Investigazioni globali e security) in collaborazione con Unimpresa Lazio, sugli attualissimi temi sulla Privacy e sul nuovo regolamento europeo UE 2016/679 detto anche GDPR (General data Protection Regulation col titolo “GDPR un vestito su misura. Insieme per un percorso formativo”.

Lo scorso 19 settembre 2018 è entrato in vigore il decreto legislativo numero 101 del 10 agosto 2018 che modifica il D.Lgs 196/2003 (Codice Privacy) adeguando la normativa italiana in tema di consenso dei minori, dati personali concernenti persone decedute, trattamento dati genetici, biometrici e relativi la salute, trattamento dei dati giudiziari, poteri del Garante, codici deontologici e autorizzazioni generali, semplificazioni per le PMI, sanzioni amministrative e penali, forme di tutela dell’interessato e sistema processuale.

A questi due giorni di formazione, che hanno ottenuto 3 crediti formativi dal Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Lazio e Abruzzo, si sono iscritti 200 partecipanti; questo successo, oltre ogni aspettativa e il cui format è stato messo a punto grazie alla partecipazione di alcuni dei massimi esperti del settore nel campo dello studio e dell’applicazione del Nuovo Regolamento, ha costretto la Observer srl a organizzarsi per riproporlo in altre date e luoghi.

Ottobre infatti è il mese europeo della sicurezza informatica e per questa ragione l’Agenzia Europea per la sicurezza delle reti e dell’informazione (ENISA) in ben 33 paesi membri dell’Unione ha lanciato una campagna di promozione tra i cittadini e le imprese la conoscenza delle minacce informatiche e i metodi per contrastarla.

Paolo Lecce, amministratore della Observer srl, (una realtà investigativa presente nel Lazio, ma operativa a livello nazionale da oltre 50 anni), ha ritenuto opportuno avviare per gli operatori del settore investigativo, un’azione di sensibilizzazione nei confronti della propria categoria, che da alcuni anni ha rafforzato il proprio ruolo all’interno del processo penale, civilistico e amministrativo. A raccogliere le attenzioni di questa categoria, anche l’interesse di Unimpresa Lazio e del suo nuovo presidente, il dottor Ivan Sciarretta.

Facciamo una scelta coraggiosa, in veste di rappresentanza di Unimpresa Federazione regionale Lazio, ci proponiamo come punto di convergenza per tutte le imprese che svolgono attività d’investigazione privata, in possesso dei requisiti di legge e muniti di licenza rilasciata dai Prefetti e dalle singole Province – dichiara Sciarretta  la nostra funzione è quella di agevolare il percorso della piccola e media imprese dalla sicurezza alla medicina sul lavoro, all’adeguamento al GDPR 679/2016 all’internazionalizzazione delle imprese consapevoli che nel Lazio si sono prospettive importanti e che questa regione può dare davvero un contributo determinante alla crescita economica del Paese.”

L’iniziativa che si terrà all’interno della sala san Tommaso d’Aquino (Cattedrale) in piazza Indipendenza a Sora, ha ottenuto i patrocini dell’ENISA, dell’Ordine degli Avvocati di Cassino, dell’Amministrazione Provinciale di Frosinone, del Comune di Sora, della Regione Lazio, della Camera Penale di Cassino dell’Unione delle Camere Penali Italiane.

Nel corso del Convegno è prevista anche una sessione dedicata al FONDO ROTATIVO PER IL PICCOLO CREDITO “39 MILIONI PER LE PICCOLE IMPRESE” tenuta dal dottor Antonio Cruciano. Il mandato del Fondo Rotativo per il Piccolo Credito, finanziato con 39 milioni di euro e gestito dal Raggruppamento Temporaneo di Imprese costituito tra Artigiancassa e Medio Credito Centrale, è quello di fornire risposte rapide alle Micro, Piccole e Medie imprese con esigenze finanziarie di minore importo, minimizzando costi e tempi e semplificando le procedure d’istruttoria e di erogazione di credito alle imprese.

La GDPR dunque, anche come un’opportunità”, ricorda la dottoressa Adriana Franca di DIGITREE:Con la nuova normativa sulla protezione dei dati, le sanzioni per la non conformità e gli obblighi imposti in conseguenza a un data breach che comprometta dati personali possono mettere in ginocchio un’azienda, da un lato per il danno pecuniario, dall’altro per il danno d’immagine derivante dal rendere pubblico un incidente di sicurezza. D’altro canto, il GDPR costituisce una straordinaria opportunità per le aziende perché fornisce l’occasione di riesaminare e rafforzare le proprie strategie di sicurezza IT in modo da proteggere al meglio non soltanto i dati personali e sensibili ma tutti i propri asset digitali.”

PROGRAMMA

Sora,  Sala san Tommaso d’Aquino (Cattedrale), 20 ottobre 2018 della 14:00 alle 21:00

  • saluti istituzionali Paolo Lecce
  • Saluti dal presidente UNIMPRESA Lazio per le opportunità fornite agli investigatori privati italiani Ivan Sciarretta 
  • guida ai principali adempimenti GDPR

Silvio Verrecchia di DPO e Consulente privacy

  • rischio Data Breach: il fattore umano- Adriana Franca- DigiTree
  • Lgs. 101/ 2018- Principali novità e le sanzioni- Avvocato Matteo Maria Perlini
  • problemi relativi all’utilizzo di sistemi GPS

 videosorveglianza e controllo a distanza in generale -Avvocato Gaetano Cappucci

  • convergenza dei Media e comunicazioni sicure- Roberto Baldisserri

21 ottobre 2018 dalle 9:00 alle 13:00

  • GDPR come adeguare il tuo sito web- Stefano Greco ARS- architetture del Sound srl
  • rischio Data Breach: vulnerabilità trascurate e soluzioni possibili (la crittografia)- Adriana Franca DigiTree
  • analisi dei rischi e valutazione impatto privacy- Silvio Verrecchia -DPO e Consulente privacy
  • convergenza dei media e comunicazioni sicure- Roberto Baldisserri
  • Fondo Rotativo Europeo- agevolazione e fino a 50.000 a tasso zero per le MPMI-

 assistenza alla presentazione delle domande dottor Antonio Cruciano

  • Tavola Rotonda dalle ore 15:00 – Moderatore dottoressa Elisa Fiore (giornalista)

 RELATORI

Paolo Lecce, 54 anni, Amministratore della Observer srl società di Investigazioni è anche Presidente Regionale della Federpol (la più grande rappresentanza di tutte le Società investigative e di sicurezza). Sulla scia del padre Raffaele, fin da giovanissimo iniziava a studiare le Tecniche Investigative e col tempo a specializzarsi anche sulle Tecnologie Investigative e i suoi vantaggi.

Ivan Sciarretta, 44 anni, Medico Chirurgo ed imprenditore attivo nel campo della sanità, è Presidente di Unimpresa Lazio dal maggio del 2018. Di origini partenopee, vanta una esperienza pluriennale nell’associazionismo d’impresa. Ha ricoperto incarichi di rilievo al vertice della struttura provinciale di Confartigianato di Latina ed è stato presidente del Movimento giovani imprenditori Lazio di Confartigianato. Il Consiglio di Unimpresa Federazione Regionale Lazio è costituito da Sabrina Schinardi, e Priscilla  Marra, assieme a Jacopo Pescosolido, Saverio Insofferenti e Rossano Petti. Con loro e per loro collaborano una fitta rete di professionisti e consulenti che tutelano gli interessi delle micro, piccole e medie imprese laziali in tutte le sedi istituzionali, fornendo un supporto concreto.

Adriana Franca amministratore delegato e Country Manager della compagnia di sicurezza IT DigiTree. Appassionata di scienza e nuove tecnologie, in particolare quelle basate su Intelligenza Artificiale e Machine Learning, discipline in cui ha svolto la sua tesi di laurea. Ha ricoperto numerose funzioni nell’ambito del marketing e delle vendite, approdando più o meno due anni fa al ruolo di amministratore delegato e Country Manager della compagnia di sicurezza IT DigiTree, con il difficile compito di promuovere sul territorio nazionale ed europeo nuove soluzioni per la protezione dei dati.

Verrecchia Sylvio, Membro del consiglio direttivo del CLUSIT. E’ esperto di sicurezza informatica, Auditor Sistemi di Gestione per la Sicurezza delle Informazioni, DPO (Data Protection Officer) e consulente Privacy per diverse realtà aziendali della provincia di Frosinone e Roma. La CLUSIT in Italia supporta l’Agenzia Europea per la sicurezza delle reti e dell’informazione (ENISA). La Clusit è la più importante associazione italiana per la sicurezza informatica, che, insieme a Università, Centri di Ricerca e Soci, promuove diversi eventi in tutta la penisola.

Stefano Greco è chief technical officer di ARS – Architecture that Sounds SRL Web Developer, ha creato la prima versione italiana di WinZip (1999), è stato Beta Tester di Microsoft Windows XP (1999-2000), ha cominciato a programmare i primi siti internet quando il linguaggio HTML era agli albori, poi ha proseguito, diventando un esperto di Flash e ActionScript.
Oggi padroneggia i principali linguaggi di programmazione (HTML5, CSS3, PHP, Javascript, JQuery) e utilizza, per la creazione e gestione di siti internet, i principali CMS. È specializzato nel CMS WordPress, nelle sue personalizzazioni avanzate e ha tenuto diversi corsi di formazione sull’argomento, anche per grandi aziende e istituzioni, tra cui ENEA (Agenzia Nazionale per le Nuove Tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile).

Antonio Cruciano direttore dello Studio Cruciano &Partners, commercialista e Revisore dei Conti. Composto da Commercialisti, Consulenti Aziendali e Consulenti del lavoro, è stato fondato nel 2009. Al servizio dei propri Clienti, ha sviluppato capacità ed esperienza, creando soluzioni strategiche ed innovative, in campo gestionale e della pianificazione fiscale. Lo Studio assiste i propri clienti, nelle scelte manageriali giornaliere per il conseguimento degli obiettivi, mediante l’utilizzo di tecniche di pianificazione strategica, di analisi finanziaria e misurazione delle performance aziendali. Lo Studio, ha istituito rappresentanze in molti Paesi comunitari ed Extra comunitari: Spagna, Grecia, Romania, Bulgaria, Slovenia, Repubblica Ceca, Serbia, Russia, Cina, Emirati Arabi (Dubai), Armenia, Cuba. Uno dei punti di forza è stata la politica orientata alla difesa primaria dell’interesse degli imprenditori (secretazione del patrimonio) e delle proprie aziende (tutela del capitale proprio e risanamento aziendale) coinvolte in situazione di temporanea crisi economica.

Avv. Matteo Maria Perlini, specializzato in diritto del lavoro, diritto societario, diritto della privacy e data protection. L’Avv. Perlini si è laureato nel 1996 presso l’Università degli Studi di Bologna con una tesi in diritto privato sul contratto di engineering. Dopo gli studi di specializzazione post universitari, l’Avv. Perlini ha superato l’esame di stato ed è iscritto nell’albo degli Avvocati di Frosinone dal 2001 ed in quello degli Avvocati Cassazionisti dal 2013. Nello svolgimento dell’attività professionale ha messo a frutto gli studi universitari e post universitari in diritto civile e diritto societario e si è specializzato in diritto del lavoro ed in diritto della privacy/protezione dei dati personali. In particolare, l’Avv. Perlini fornisce assistenza alle aziende sia per la parte giudiziale che per la parte stragiudiziale e consulenziale nella fase della risoluzione del rapporto di lavoro. L’Avv. Perlini è Data Protection Officer certificato da Bureau Veritas n. DPO0183 e fornisce consulenza legale in materia di privacy e protezione dei dati personali.

Gaetano Cappucci Specializzato in diritto del lavoro, diritto societario, diritto della privacy e data protection. L’Avvocato Gaetano Cappucci si è laureato presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” con una tesi in diritto amministrativo sulla privatizzazione delle banche pubbliche. Dopo gli studi di specializzazione post universitari, l’Avvocato Cappucci ha superato l’esame di stato e si è iscritto nell’albo degli Avvocati di Frosinone e dal 2013 in quello degli Avvocati Cassazionisti. Ha iniziato l’attività professionale presso lo Studio Legale Perlini ove ha messo a frutto gli studi universitari e post universitari in diritto societario e si è specializzato in diritto del lavoro, diritto della privacy e data protection. Seguendo l’impostazione dello Studio, l’Avvocato Cappucci si è specializzato nell’assistenza delle aziende sia per la parte giudiziale che per la parte stragiudiziale e consulenziale sul versante lavoristico e societario delle operazioni di ristrutturazione e riconversione aziendale.

 

 

SPONSOR

Vi aspettiamo presso la sede del Gruppo Jolly Automobili, S.S. dei Monti Lepini km 6,600, a pochi metri dal casello autostradale di Frosinone.

SPONSOR

Maxi sconti su tantissimi prodotti selezionati per te. Promozione valida fino al 17 Novembre.