28 marzo 2015 redazione@sora24.it
LETTO 4.157 VOLTE

Gestione del Parco Valente: chiesto un risarcimento al Comune di Sora di circa 1,5 milioni di euro

Il Movimento Ci Siamo, con il seguente comunicato a cura di Roberto Iacovissi, porta l'attenzione della cittadinanza su una vicenda giudiziaria che potrebbe portare il Comune di Sora a dover risarcire alla Cooperativa che ha vinto il bando per la gestione del Parco Valente circa un milione e mezzo di Euro.

«La notizia è una di quelle che farà parlare parecchio e in questo periodo pasquale esce come sorpresa da quell’uovo di cioccolato che questa amministrazione con il superbo pasticcere Tersigni con grande maestria ha saputo confezionare in questi anni. Già perché in tanti ci chiedevamo che fine avesse fatto quel grande progetto che riguardava il Parco Valente, un parco su cui molti, da semplici cittadini a cooperative fino a ragazzi volenterosi, avevano messo gli occhi, per poi invece tramite bando comunale essere vinto dalla Cooperativa MAG di Mosticone Massimiliano, fratello del consigliere Alessandro.

Era il 22/7/2013 (R.G. 672) e da allora c i saremmo aspettati la consegna del Parco Valente alla MAG da un momento all’altro, anche per vedere messi all’opera tutti quei miglioramenti che il parco necessitava e obbligatori dal bando stesso, ma il tempo, che è sempre stato nemico di questo sindaco, passava e passava e nonostante le rassicurazioni del cantastorie sorano, siamo arrivati ad oggi senza nulla di fatto… forse, perché la notizia spaventosa è che la Coop. MAG di Mosticone Massimiliano HA CHIESTO AL COMUNE DI SORA UN RISARCIMENTO DI EURO 1.466.565 + la restituzione della fideiussione e della polizza R.C. ammontati a euro 3.920 + gli interessi di questi anni (clicca qui per la delibera del. N. 57 del 16/3/2015).

Non sappiamo Voi, ma noi di Ci Siamo rimasti senza parole e, nonostante il Sindaco Tersigni Ernesto ci abbia abituati a cose dell’altro mondo e vaccinati contro malattie da amministrazione catastrofica, QUESTA ci coglie di sorpresa, o forse qualcosa potevamo intuirlo, magari da quei ricorsi storici che coinvolgono proprio il Parco Valente, oggetto già di disputa legale e costato alla comunità sorana diverse migliaia di soldini…

Ma oggi questo Sindaco Tersigni che trasforma non in oro ma letteralmente in “cacca” (scusate l’espressione, ma rende pienamente l’idea di cosa sa fare il legislatore Tersigni) tutto quello che gli passa per le mani, si affida alla difesa dell’Avv. Margherita Quadrini del Comune di Sora, per opporsi alla richiesta fatta dall’Avv. Gabriella Sugamele che difende a sua volta il legale rappresentante pro-tempore Mosticone Massimiliano della Soc. Coop. MAG di Sora, in palio ci sono quasi un milione e mezzo di euro, in pratica il dissesto finanziario di questo Comune, che in caso di sconfitta giudiziaria un sindaco incapace e catastrofico lascerà in eredità alla prossima amministrazione.

Nessuno sa come finirà, ma il 20 aprile prossimo alla prima udienza Ci Siamo ci sarà, con il capo chino come di chi non sa più come nascondere la vergogna di questo Comune amministrato in modo indegno da Tersigni Ernesto…»

Press Release del Movimento Ci Siamo
a cura di Roberto Iacovissi speaker di Ci Siamo

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu