5 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 349 VOLTE

Gianluca Paesano attacca amministrazione su dimensionamento scolastico: “Ora che avete perso l’ITAS vi ricordate di alzare la voce…”

Sul Piano di dimensionamento scolastico gli attuali amministratori chiudono la porta della stalla quando i buoi sono già scappati.
Infatti, dopo che il Tar ha bocciato l’istanza cautelare di sospensione del provvedimento regionale con cui l’Itas di Sora (perdendo la presidenza) è stato aggregato all’ Ipsia di Isola del Liri, annunciano di appellarsi al Consiglio di Stato per chiedere che l’attuale piano, voluto dall’assessore provinciale Quadrini, venga rivisto perché non condivisibile.

E se l’appello non verrà accolto minacciano una battaglia politica, promettendo di alzare la voce in Provincia e in Regione. Una posizione decisa ma tardiva! Infatti, sarebbe stato opportuno alzare la voce con Quadrini quando lo chiedevano i comitati spontanei dei genitori.

Allo stesso modo, gli attuali amministratori, avrebbero dovuto alzare la voce e iniziare una battaglia politica, quando Sora ha non ha visto confermarsi la dovuta rappresentanza in Giunta provinciale. Solo in questo modo si potevano tutelare gli interessi della nostra città, sulla scuola e in altri settori (Saz, Tribunale, ASI).

Non vorremmo che la posizione assunta oggi, fosse legata esclusivamente a garantire l’interesse dei singoli (politicamente molto vicini) e non l’interesse generale.

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu