martedì 17 Lug 2018 3.850 VISUALIZZAZIONI

Giorgio Lucarelli ci racconta la Siberia [FOTO]

Aggiornamento del cicloviaggiatore sorano dalla Grande Madre Russia.

«Quindicesimo giorno di viaggio. Mi trovo a Chernyshevsk in Transbaykal (vedi mappa Google di seguito), la “rotta” è sempre la stessa: Est. Primo giorno che la pioggia non mi ha accompagnato, la temperatura ha sfiorato i 30°, mosche cavalline e moscerini, mi giravano intorno come gli anelli di Saturno. Meno male che ho con me il repellente, altrimenti mi massacravano. Furbe ste mosche cavalline siberiane, aspettano le salite per sferrare l’attacco. Comunque, ne ho lasciate tante sul terreno di… battaglia. Strana razza il ciclo viaggiatore.

Oggi è stata una “tappa” impegnativa fisicamente: a parte il caldo, il profilo altimetrico è stato importante, 140 km, con un dislivello + di quasi 1400 metri. Sono stanco e cosa decido di fare domani..?? Mi alzo un’ora prima, alle 5,00..!! Ahahahahah, davvero una strana e incomparabile razza il ciclo viaggiatore. Continuo a pedalare sulla strada AH30/P297. Da ieri che attraverso un meraviglioso altopiano ad una quota compresa tra i 600 e i 900 metri di altitudine. Ripeto, meraviglioso: un lembo di strada che taglia in due infiniti prati, che spaziano fin quasi all’infinito.

Quando mi trovo sulla sommità dopo una salita, la vista si perde all’orizzonte: interminabili prati con tanto verde e giallo, contrastano l’azzurro del cielo. Ed io ad osservare nei minimi dettagli, preso, tanto preso da simili paesaggi. Pochi turisti viaggiatori ho incrociato, qualche camper tedesco e francese. Qualche moto viaggiatore russo e uno slovacco attrezzatissimo in moto diretto a Magadan, sulla Strada delle Ossa, molto molto impegnativa.

È comunque una strada, funestata da incidenti stradali mortali, lo testimoniano le tante croci ortodosse poste lungo i lati della sede stradale: troppe croci, tante giovani vite. Su un cavalcavia, ne ho contate ben 11. Questa purtroppo è l’altra faccia della medaglia, quando viaggio. Come promesso, prima di partire un saluto a Rocco Simoncelli (Uacciu’), forza Inda, e un affettuoso abbraccio a Rocco Joseph Cugini. Un sentito grazie alla RSO pubblicità di Roberto Cirelli per le t-shirt e la grafica».

Iscriviti
Iscriviti
Cerchi una badante? MAMA H24 è la soluzione migliore per 7 motivi

PUBBLIREDAZIONALE - Ecco tutti i vantaggi di chi sceglie il nostro efficiente servizio di assistenza. Sono già 300 le famiglie che ci hanno scelto.

JOLLY AUTOMOBILI - Land Rover JUMP! e FULL JUMP! Per Persone Giuridiche e Privati con o senza partita IVA.

I più letti di oggi
LICEO SCIENTIFICO SORA
1

LICEO SCIENTIFICO SORA - Continua la marcia trionfale del Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci” di SORA che, dopo i riconoscimenti ottenuti a inizio anno ...

Non vedono le proprie figlie da 34 anni. Il disperato appello di due genitori di Isola del Liri
2

CRONACA - Una situazione economica che non permetteva di badare alle proprie figlie, la perdita della patria potestà, le bambine che vengono ...

MARIA TERESA PARISI
3

MARIA TERESA PARISI - Il giorno 09 Dicembre 2018, alle ore 23:10, presso la propria abitazione in via Forma Cialone 5/A, è venuta a mancare MARIA TERESA PARISI. ...

I più letti della settimana
EDOARDO DI VITO
1

EDOARDO DI VITO - Nelle ore addietro si è assistito ad un attacco collettivo, di una buona parte della gioventù sorana, nei commenti del post ...

ENRICO ROCCATANI
2

ENRICO ROCCATANI - Esattamente dieci anni fa, il 6 Dicembre 2008, ci lasciava Enrico Roccatani. In questa fotografia, tratta dall'album di famiglia, lo vediamo sorreggere ...

ROBERTO DE DONATIS
3

ROBERTO DE DONATIS - Molti commenti sono stati già cancellati, ma la pessima figura resta. Ci hanno letto in ogni dove e ora è difficile ...

X