43" di lettura

Giornata della Memoria: Il Sindaco di Isola del Liri ricorda l’imprenditore Aldo Sestieri

L'industriale ebreo, perseguitato dalle "leggi razziali", fondò nel 1930 la "Manufatti Carta Liri".

La shoah, lo sterminio pianificato e accurato degli ebrei messo in atto a metà del secolo scorso, resta una delle pagine più buie della storia dell’umanità. Per questo, è importante coltivare la memoria e la condanna senza appello di una scelta disumana, affinché non abbia a ripetersi e perché venga onorato il ricordo di milioni di vittime colpevoli solo di essere ritenute diverse ed estranee rispetto alla loro comunità nazionale.

Un anno fa, a Isola del Liri celebrammo il ricordo di un grande imprenditore ebreo, perseguitato dalle “leggi razziali”, Aldo Sestieri, cittadino onorario di Isola del Liri. Torniamo a proporlo come esempio di umanità e di coraggio, innanzitutto alle giovani generazioni, affinché restino sempre attente e affinché sappiano sempre contrastare e combattere le discriminazioni e le persecuzioni.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti