Giornata maledetta quella di venerdì 7 settembre per il mondo della carta in provincia di Frosinone

In mattinata un operaio ha perso una mano alla Alcart di Isola del Liri, nel pomeriggio un giovane lavoratore, in forza alla Cartiera San Martino di Broccostella, è stato elitrasportato a Roma con una sospetta frattura al bacino.

Sono solamente gli ultimi due feriti di quella guerra chiamata “lavoro” che ogni anno miete circa 1000 vittime.

Non è più tollerabile il silenzio dinanzi a questa mattanza: è ora che Istituzioni, Parti datoriali e Parti sociali si muovano in maniera univoca per arginare questo fenomeno. Non è possibile che un paese che si definisce civile consideri certi numeri “la normalità”. Non è possibile che ancora si parli di “tragiche fatalità”. Non è normalità e non è fatalità: purtroppo dietro questi episodi si nasconde spesso il mancato rispetto delle norme ed il ricatto della precarietà viene usato per celare tali mancanze. Ricominciamo a parlare seriamente di sicurezza.

Auguriamo ai due Lavoratori di riprendersi presto e al meglio.

Andrea Gabriele – Segreteria SLC-CGIL FR/LT

SPONSOR

Vi aspettiamo presso la sede del Gruppo Jolly Automobili, S.S. dei Monti Lepini km 6,600, a pochi metri dal casello autostradale di Frosinone.