1’ di lettura

Globo Bpf Sora: un vicecampione del mondo italiano nel roster bianconero

Simone Roscini arriverà tra qualche settimana a Sora con l’argento mondiale di categoria al collo.

Medaglia d’argento per coach Simone Roscini e i suoi azzurrini under 21 ai Campionati del Mondo 2019 di categoria in Bahrain. L’assistant coach di Monica Cresta, e tra qualche settimana di Maurizio Colucci, è salito sul secondo gradino del podio sfiorando l’impresa di rompere la maledizione che accompagna la nazionale ex juniores dal 1985, questa infatti la quarta finale persa dopo appunto quella del 1985, del 1991 e del 1993.

Nel match per l’oro disputato ieri alle ore 18, contro l’Iran ci sono voluti 5 set (25-17, 17-25, 23-25, 25-22, 12-15) con l’Italia a vincere il primo e a riaprire la gara nel quarto, arrendendosi solo al dodicesimo punto del tie break. Una battaglia lunga che nessuna delle due squadre voleva mollare, alternandosi al comando fino alla resa dei conti senza appello del quinto game nel quale gli asiatici hanno sferrato l’affondo decisivo.

Fantastico e senza macchia, il percorso dei ragazzi dei coach Cresta e Roscini, con la sconfitta nella finalissima unica gara persa nella competizione, un cammino che ha portato l’Italia dopo 26 anni nuovamente sul podio del Campionato del Mondo, aggiungendo in bacheca la sesta medaglia di sempre nella competizione.

La nostra Italia Under 21, tra le cinque migliori nazionali del ranking mondiale, nella prima fase, quella con quattro pool da quattro squadre ciascuna, è stata inserita in un raggruppamento al quanto ostico assieme a Polonia, Brasile e Canada.

Gli azzurri comunque passano il turno con il primato nella pool D e, nella seconda fase a otto squadre inseriti nel girone F, hanno dovuto vedersela con Bahrein, Iran e Argentina. Altre tre importantissime vittorie che riportano la nazionale under 21 tra le migliori quattro del mondiale. L’avversario della semifinale è la Russia superato agevolmente 3-1, un risultato di grande portata che permette alla selezione tricolore di scendere in campo per l’oro mondiale dove ritrova nuovamente l’Iran vincente dell’altra semifinale con il Brasile.

Si conclude così l’avventura dei ragazzi under 21, di tutto lo staff tecnico guidato da Monica Cresta, e soprattutto quella di coach Simone Roscini che arriverà tra qualche settimana a Sora con l’argento mondiale di categoria al collo.

Complimenti davvero a tutti per questa bellissima pagina di sport, un percorso pieno di vittorie importanti e soprattutto di pallavolo di alto livello che oltre ad accrescere il medagliere nazionale, dimostra che il bel futuro della pallavolo italiana è già qui.
Questi i 12 azzurrini d’argento del Bahrein: Nicola Zonta, Lorenzo Sperotto, Filippo Federici, Diego Cantagalli, Kristian Gamba, Francesco Recine, Matheus Motzo, Davide Gardini, Leandro Mosca, Giovanni Gargiulo, Lorenzo Cortesia, Daniele Lavia. I Allenatore Monica Cresta; II Allenatore Simone Roscini.

Carla De Caris – Responsabile Uff. Stampa Globo Banca Popolare del Frusinate Sora

MAMA h24

MAMA H24 è il servizio di assistenza familiare che ha come obiettivo quello di migliorare la qualità della vita di persone non più autosufficienti e delle loro famiglie, offrendo loro un supporto adeguato, qualificato e affidabile.

MESSAGGIO PROMOZIONALE

Promozione valida dal 26 Novembre al 02 Dicembre 2020 in tutti i punti vendita della catena.

Lattoferrina Covid

Lattoferrina e Covid: serve o non serve per prevenire il Coronavirus? Facciamo chiarezza

Lattoferrina Covid: chissà quante persone nelle ultime settimane hanno digitato queste due parole su Google per capire qualcosa in più ...

saturimetro

Saturimetro: perché è utile averlo in casa?

Saturimetro: cos'è, a cosa serve, come si usa e come si legge.

Apple iPhone 12

Apple iPhone 12 già a prezzo scontato su Amazon

Apple iPhone 12 è uno degli smartphone iOS più avanzati e completi che ci siano in circolazione.

PlayStation 5

PlayStation 5: vista e sparita in quattro e quattro otto. Mistero della fede...

Davvero incredibile ciò che è accaduto qualche giorno fa. Sono tantissimi quelli rimasti con un enorme punto interrogativo sopra i capelli.