Grande partecipazione al Convegno “Sora non spreca” organizzato dal M5S

Ottima iniziativa del Movimento. Oggetto dell'incontro, la lotta allo spreco alimentare.

Lo scorso sabato si è svolto nella bella cornice della sala consiliare, impreziosita da una numerosa ed interessata platea, il convegno “Sora non spreca” avente ad oggetto la lotta allo spreco alimentare e le occasioni che si possono cogliere affrontando questo problema. Si tratta di un argomento che sta destando una sempre maggiore attenzione da parte dei cittadini, soprattutto per le positive ricadute, dirette ed indirette, in ambito sociale, ambientale ed economico.

Da sinistra a destra: il Consigliere Marcelli; il Dott. Picciaia; il Dott. Sperduto; il Vice Presidente del Consiglio Regionale Porrello e l’Amministratore Unico di Ambiente surl Dott. Mancini
Il convegno moderato dal dott. Di Scanno, è stato aperto dal Consigliere Comunale Pintori ed proseguito con i saluti del Presidente del Consiglio Comunale Lecce, del Sindaco De Donatis e del Consigliere Regionale Marcelli. Nel corso dell’evento è emerso come il problema dello spreco alimentare possa essere trasformato in un’opportunità. Infatti, riducendo lo spreco o le eccedenze alimentari, è possibile:

  • liberare risorse in ambito sociale per fornire un aiuto concreto alle famiglie ed alle persone in difficoltà;
  • dare attuazione concreta alla cosiddetta economia circolare, riducendo lo sfruttamento delle risorse naturali;
  • salvaguardare l’ambiente, infatti a minori sprechi alimentari corrispondono minori quantità di rifiuti da conferire nelle discariche;
  • dar vita ad imprese sociali.

Molto importanti sono state le testimonianze di progetti consolidati da tempo come, ad esempio, l’esperienza realizzata a Bollate, in provincia di Milano, sulla gestione delle attività connesse al recupero delle eccedenze alimentari descritta dal Dott. Sperduto, fondatore dell’impresa sociale “Spreco come risorsa”.

Un’altra importante testimonianza è stata quella del Dott. Marco Picciaia, Vice Presidente del Banco Alimentare del Lazio, che ha parlato della ventennale esperienza nel recupero delle eccedenze alimentari a sostegno dei bisognosi. Un altro significante intervento è stato quello di Dott. Armando Caringi, dell’associazione “Il Faro”, che – nel mettere in luce le opportunità per il cosiddetto “Terzo settore” – ha descritto il progetto V.I.S. (Volontariato Inclusione Sviluppo).

Tra i relatori vi era anche il Vice Presidente del Consiglio Regionale Porrello, che ha posto l’attenzione sui principali caratteri della proposta di legge regionale del M5S sulle misure di contrasto allo spreco alimentare. Altri interventi sono stati caratterizzati da un contenuto più tecnico-legislativo. In particolare, l’Amministratore Unico di Ambiente surl, il dott. Mancini, che ha affrontato il tema della L. 166/2016 sullo spreco alimentare dal punto di vista di un’azienda comunale si servizi ambientali.

Molto apprezzati, inoltre, gli interventi tecnici del Dott. Tollis e della Dott.ssa Pellegrini.
Il primo ha spiegato i principali contenuti della 166/2016 (Legge Gadda) e i vantaggi che si possono conseguire sulla TARI, mentre la seconda ha affrontato il tema delle norme fiscali e degli adempimenti previsti per chi dona le eccedenze alimentari.

SPONSOR

La nuova promozione in vigore dal 3 al 20 Ottobre 2019.