2 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 4.008 VOLTE

Grandissimo successo per il primo “DEDICATO”

Tiziana Di Vito, presidentessa dell’associazione l’ApertaMente, è questo il nome di colei che ieri sera ha dimostrato a tutti che Sora può ospitare un evento a cui è raro assistere anche per chi abita nella Capitale. Un evento dedicato ad un fine nobile: contribuire all’apertura di una casa d’accoglienza per donne maltrattate, anche con minori a seguito.

Un’organizzazione attenta ai minimi particolari ha fatto da cornice ad una vera e propria sfilata di volti noti, magistralmente condotta da Giancarlo Magalli.

A fine serata Tiziana Di Vito ha voluto ringraziare tutti: «Il primo DEDICATO è giunto a termine. Grazie a tutti coloro che hanno sostenuto il progetto, grazie ai presenti, ma anche agli assenti. Grazie a chi è riuscito a essere al di sopra delle parti donando, con la propria presenza, solidarietà alle vittime di un territorio più volte colpito da violenza. Grazie ai numerosi artisti intervenuti che hanno dato il loro contributo, rendendo la serata veramente sublime. I riconoscimenti che ha ricevuto il format, in ultimo quello della Presidenza del Consiglio dei Ministri, le lodi, nonché la condivisione delle più alte cariche istituzionali, l’interesse dei media locali e nazionali, delle TV di stato, mi spingono ad andare avanti e credere in questo progetto territoriale. A presto con un nuovo DEDICATO…».

Il vero ringraziamento, però, va rivolto principalmente a lei, che con tenacia e passione uniche ci ha regalato un’occasione speciale per ridare lustro ad un territorio che, sul tema della violenza sulle donne, troppe volte è stato al centro delle cronache. Grazie Tiziana!

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu