4 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 883 VOLTE

Gruppo genitori alunni palazzo studi Simoncelli: resoconto dell’incontro del 28 Ottobre in Comune a Sora

In qualità di referenti del gruppo di genitori degli alunni dell’Edificio Simoncelli riteniamo di dover portare all’attenzione, di tutti i genitori, l’esito dell’incontro tenutosi presso il Comune di Sora nella mattinata del 28 u.s. Il Dirigente del Settore Lavori Pubblici, Ing. Luigi Urbani, ha ampiamente illustrato i risultati ottenuti dal lavoro lodevole svolto dall’Ing. Gino Di Ruzza e Dott.ssa Maria Manuel, quali consulenti incaricati dall’Ente. E’ stato evidenziato in maniera chiara, che l’Edificio ha criticità particolari nel vano scala dell’ingresso principale che prospetta su via Lungoliri Simoncelli e nei locali biblioteca posti al piano secondo dello stabile in adiacenza al corpo scala.

Detti ambiti, in virtù della palesata criticità, verranno temporaneamente interdetti alla loro funzione fino all’avvenuta esecuzione dei lavori. L’interdizione quindi avrà durata provvisoria, nelle more della definizione dei contributi regionali di cui al programma ultimo della Regione Lazio, cui l’Ente Comune di Sora ha partecipato nuovamente, inviando con largo anticipo, rispetto alla data di scadenza di presentazione domande, tutta la documentazione dovuta. A tal’ultimo riguardo teniamo a precisare che il precedente bando emanato dalla Regione Lazio in attuazione del Decreto del Fare ha collocato il progetto inerente il Palazzo degli Studi Simoncelli, come ammissibile ma non finanziabile (Delibera della Giunta Regionale n° 234 del 14/10/2013).

E’stato altresì precisato, sempre nel corso dell’incontro, che gli interventi sul corpo scala e nel locale biblioteca, contribuiranno ad innalzare l’indice di sicurezza della struttura ed ancora, che la struttura per le caratteristiche intrinseche delle murature portanti (struttura mista/muratura-cemento armato), garantisce una migliore risposta alle sollecitazioni sismiche. Tuttavia, il miglioramento sismico previsto dalla normativa, sarà in ogni caso raggiunto solo all’avvenuta attuazione di tutti gli interventi previsti nel progetto generale, redatto dall’Ing.Gino Di Ruzza, comprendenti: adeguamenti dei  giunti tecnici, ricucitura delle lesioni, irrigidimento dei setti, etc).

Da quanto sopra esposto, è evidente che, la popolazione scolastica avrà a disposizione solo l’utilizzo delle aree della struttura meno vulnerabili alle azioni sismiche. Auspichiamo  che l’arrivo dei fondi necessari vada di pari passo all’impegno profuso e alla solerzia dimostrata dagli ALUNNI, dal COMUNE DI SORA, dai Consulenti incaricati, dalle Istituzioni scolastiche e dai genitori coinvolti. Siamo certi che i ragazzi del Liceo, seppur sopportando qualche disagio, sapranno gestire le nuove direttive in maniera consapevole e responsabile.

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu