martedì 11 dicembre 2012

Guardia di Finanza: imprenditore di 72 anni di Broccostella agli arresti domiciliari per bancarotta e frode fiscale

La Guardia di Finanza di Frosinone, ha portato a compimento un’articolata indagine nel settore dei reati fallimentari e fiscali, convenzionalmente denominata “FAILURE”, coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cassino, contro i fenomeni dei fallimenti pilotati nonché sottrazione fraudolenta delle Imposte da versare all’Erario.

Le indagini, durate oltre un anno e condotte dalla Tenenza della Guardia di Finanza di Sora, hanno preso avvio a seguito di indagini di natura fiscale e contestuale richiesta di accertamenti sugli accadimenti societari pervenuta dalla Sezione Fallimentare del Tribunale di Cassino ed hanno consentito di accertare che l’indagato aveva costituito società ad esso facenti capo, benché formalmente intestate a familiari o persone di fiducia, ne aveva distratto i beni aziendali, oltre a locare la parte produttiva ad altre società ad esso riferibili, senza versare allo Stato né l’IVA, né le ritenute previdenziali regolarmente operate nei confronti dei dipendenti.

Le distrazioni di beni aziendali sono state quantificate in circa 800.000,00 euro, mentre le frodi al fisco ammontano ad oltre 600.000,00 euro.

All’esito delle indagini il competente GIP del Tribunale di Cassino ha emanato un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari nei confronti di un imprenditore di 72 anni di Broccostella, unitamente al decreto di sequestro preventivo di beni di ammontare complessivo pari a circa € 500.000,00, in relazione ai reati di bancarotta fraudolenta e sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte.

Commenti

wpDiscuz
Menu