2’ di lettura

CRONACA

I vincitori professionisti della roulette più famosi nella storia

I migliori, i più grandi professionisti della storia della Roulette, entrati a far parte della Hall of Fame della Roulette.

Direste mai che esiste una classifica dei giocatori migliori di Roulette? Anche nel campo della Roulette, come succede per gli scacchi, poker, burraco, emergono dei veri assi. In questo articolo andremo a parlare di alcuni personaggi del passato di spicco del settore ludico, i più grandi sono divenuti importanti sui libri di storia del gioco, e non solo.

La nostra classifica:

  1. Francois Blanc.
  2. Il principe Canino.
  3. Thomas Garcia.
  4. Joseph Jaggers.
  5. William Nelson Darnborough.
  6. Charles Wells.

I più grandi professionisti della Roulette.

Sono i migliori, i più grandi professionisti della storia della Roulette, entrati a far parte della Hall of Fame della Roulette. La storia della Roulette è infatti intrisa di momenti di assoluta unicità, con personaggi storici che hanno lasciato il segno, divenendo veri e propri miti collettivi, soprattutto tra gli appassionati del gioco.

Si parla anche del fatto che la loro storia venga tramandata da generazione in generazione, probabilmente tra i tavoli verdi dei casinò. Queste personalità avevano un profilo importante non solo all’interno del casinò, ma anche società, in quanto si trattava spesso di persone facoltose, imprenditori, addirittura gestori della stessa casa di gioco.

Francois Blanc, ad esempio, era un abilissimo uomo d’affari francese, sapeva molto bene come organizzare le case gioco. Nel 1800 si potevano contare sulle dita di una mano uomini del calibro di Blanc. Una volta poi trasferitosi in Germania, incontrò la sua fortuna nel famoso casinò di Bad Hombourg e Monte Carlo, venendo soprannominato ‘’il mago di Hombourg, o di Monte Carlo.’’

Il Principe Canino invece, noto come Charles Lucien non era niente di meno che il fratello di Napoleone Bonaparte I. Sbancò la sala giochi divenendo uno dei maggiori vincitori di sempre, nel 1852. Al casinò di Homburg vinse 710 mila franchi.

Uno tra i più famosi è Garcìa, che da Barcellona fece il suo ingresso nel casino di Hombourg nel 1860. Si vociferava di lui che fosse un commesso viaggiatore con la passione per il gioco. Riesce a totalizzare qualcosa come 200.000 fiorini, e pare che per tutta la sua permanenza la cifra fosse salita a 380.000 fiorini, tanto che si iniziò di lì a poco a parlare di ‘’metodo Garcìa’’.

E che dire di Jaggers? Quest’uomo faceva il meccanico di precisione, finché non si accaparrò una vincita di 2 milioni di franchi, ascendendo a divinità della roulette.

Darnbourg è tra i professionisti americani, quello che più si innamorò del fascino Europeo, stabilendosi definitivamente nel vecchio continente. Solo nel 1910 portò a casa 64 mila sterline, ma successivamente arrivò all’equivalente di quasi 2 milioni di franchi.

E infine passiamo ai 2 milioni di franchi incassati dall’inglese Wells. Nel 1891 Wells sbancò appunto nel casinò di Monte Carlo, tanto che venne a lui dedicato il film ‘’L’uomo che sbancò a Montecarlo’’, nel 1935.