Il 21 Giugno 1869 Isola di Sora diventava Isola del Liri

La nota storica postata da Angelo Caringi, ex Vice Sindaco della Città delle Cascate, sul suo profilo Facebook.

150 ANNI DI ISOLA DEL LIRI. TANTI AUGURI A TE. Firmato, Angelo Caringi. A seguire tutta la storia che riguarda l’importante passo compiuto dalla città delle cascate, ratificato dall’allora consiglio comunale di Isola presso Sora, che riportiamo integralmente di seguito.

«150 anni fa, il 21 Giugno del 1869, la nostra cittadina assumeva il nome di Isola del Liri.
Re Vittorio Emanuele II di Savoia primo re dell’Italia unita (1861-1878) firma il Regio Decreto n. 5162 con il quale, vista la deliberazione emessa dal Consiglio Comunale di Isola presso Sora nell’adunanza del 22 prossimo passato maggio (sindaco di nomina regia Giuseppe Simoncelli) con articolo unico E’ autorizzato il comune di Isola, presso Sora ad assumere la denominazione di Isola del Liri. Il Decreto fu pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 197 di Mercoledì 21 Luglio 1869 da Firenze allora capitale d’Italia.

L’avvenimento si colloca all’interno del decennio che portò l’Italia dalla sua unità nazionale, a seguito della proclamazione del Regno d’Italia con la legge 4671 del 17 Marzo 1861, sino alla proclamazione di Roma capitale d’Italia avvenuta con la legge del 3 Febbraio 1871 a seguito della presa di Porta Pia del 20 Settembre 1870 che decretò la fine dello Stato Pontificio. Il Papa Pio IX, ritiratosi all’interno della città leonina del Vaticano, non riconobbe mai il Regno d’Italia e si apri una “questione romana” che si chiuse solo l’11 Febbraio 1929 con la firma dei Patti Lateranensi tra il Papa Pio XI ed il capo del Governo del Regno d’Italia On. Benito Mussolini.

Il regio decreto di 150 anni fa dicevamo fu emanato da Firenze, da Palazzo Pitti dove si era stabilita la residenza del Re, dove era stata trasferita temporaneamente la capitale d’Italia il 3 Febbraio 1865 in attesa del raggiungimento dell’obiettivo prefissato da Camillo Benso conte di Cavour di Roma capitale d’Italia e dopo che era stata anche valutata, una volta deciso comunque di lasciare Torino come capitale d’Italia in quanto troppo esposta al profilarsi della terza guerra d’Indipendenza contro l’impero austriaco (scoppiata poi nel 1866), di trasferire a Napoli la sede temporanea della capitale d’Italia.

Fu a Torino invece, prima capitale del Regno d’Italia unita e prima sede del Parlamento Italiano dove siedeva tra l’altro il nostro illustre concittadino Giustiniano Nicolucci, che fu emanato sempre dal Re Vittorio Emanuele II un precedente Regio Decreto, il n. 1425 del 26 Luglio 1863 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale di Sabato 5 Settembre 1863, che autorizzava il comune di Isola ad assumere la denominazione di Isola presso Sora giusta la deliberazione di quel Consiglio comunale 5 Novembre 1862. (sindaco di nomina regia Giacomo Nicolamasi).
La città, nelle sue declinazioni di Isola, Isola presso Sora e infine Isola del Liri, nell’Italia unitaria è stata inquadrata amministrativamente dapprima nella provincia della Terra di Lavoro divenuta poi provincia di Caserta nel 1882 e successivamente, dal 12 Gennaio 1927, nella nuova provincia di Frosinone».

SPONSOR

Promozione valida fino al prossimo 2 Ottobre 2019.

SPONSOR

I P.U.A. consentono l'accesso diretto all'assistenza territoriale, sanitaria e sociale.

SPONSOR

Vieni a scoprire il programma da Golden Automobili! Ti aspettiamo oggi stesso presso la concessionaria Toyota per Frosinone e provincia del Gruppo Jolly Automobili.

SPONSOR

Vi aspettiamo oggi stesso presso la Concessionaria Mazda per Frosinone e provincia del Gruppo Jolly Automobili.