giovedì 27 dicembre 2012

Il caso Lerici e il femminicidio. Poche chiacchiere la strage continua

Grandi polemiche sta suscitando in tutta Italia il caso di Lerici. In questo paese dello spezzino è giunto a sorpresa il messaggio natalizio del parroco locale contro le donne: “Femminicidio? Facciano autocritica”. I media hanno dato ampio spazio al fatto e così il Tgcom24 ha riportato la notizia. “la donna si è allontanata dalla virtù e dalla famiglia: per questo faccia autocritica quando si parla di femminicidio”. E’ in sintesi il messaggio contenuto in un volantino comparso sulle porte della chiesa di San Terenzo a Lerici (Spezia). Il manifesto, affisso da Don Piero Corsi, già noto per le sue posizioni estreme, si apre con il titolo: “Donne e il femminicidio facciano sana autocritica. Quante volte provocano?”. Andando alla messa di Natale, i parrocchiani tutto potevano aspettarsi fuorché questo. Ad accoglierli sul sagrato, a due passi dal presepio, il parroco ha affisso l’estratto dalla lettera apostolica “Mulieres dignitatem” commentata dall’editorialista del sito Pontifex.it. Sostanzialmente, il volantino “accusa” le donne di meritarsi il peggio per essersi allontanate dalla virtù e dalla famiglia. Un messaggio – sottolinea il Tgcom24 – che è stato subito bollato come inaccettabile, soprattutto il giorno di Natale, dai parrocchiani”.
C’è da dire che il parroco, travolto dalle critiche, ha fatto immediatamente marcia indietro chiedendo scusa. Mi sembra doveroso ora dar voce ad un’attivista per i diritti delle donne, la dottoressa Martina Sperduti. Quest’ultima di recente a Sora ha tenuto una conferenza sulla violenza contro le donne. E su fb ha scritto le seguenti considerazioni sul caso Lerici. “E così, ancora una volta, qualcuno si e’ permesso di attribuire alle donne la responsabilità della violenza che troppo spesso gli uomini commettono su di loro. Ciò che più mi rattrista, e lo dico da cattolica praticante e catechista della mia parrocchia San Domenico Abate, e’ che questa volta, si sia provato a far risalire questa assurda teoria alla dottrina della chiesa. Niente di più falso. Così, in questi giorni di festa religiosa, sono andata a rileggere ciò che pensa la mia “chiesa” delle donne. Cominciamo dalla Mulieris Dignitatem, lettera apostolica di Papa Giovanni Paolo II, del 1988. Se solo la si leggesse davvero si capirebbe quale delicatezza e quale rigore e rispetto per la donna provava il Beato Karol Woityla verso le donne. Nella lettera apostolica affermava: “la donna non può diventare “oggetto” di “dominio” e di “possesso” maschile. Anzi, la forza morale della donna, la sua forza spirituale si unisce con la consapevolezza che Dio le affida in modo speciale all’uomo, l’essere umano.”
La Chiesa, dunque, rende grazie a tutte le donne, le madri, le sorelle, le spose, le consacrate a Dio nella verginità, le donne dedite ai tanti e tanti essere umani che attendono l’amore gratuito di un’altra persona, le donne che vegliano sull’essere umano nella famiglia, le donne che lavorano professionalmente, le donne che a volta gravate da una grande responsabilità sociale, le donne “perfette”, le donne “deboli”, per tutte le donne.
Donne che sono uscite dal cuore di Dio in tutta la bellezza e ricchezza della loro femminilità. Così, queste donne, sono state abbracciate dal suo eterno amore, cosi come, insieme all’uomo, sono pellegrine su questa terra, che e’ nel tempo, patria degli uomini e che a volte si trasforma in una “valle di pianto”.
Così come assumono, insieme con l’uomo, una comune responsabilità per le sorti dell’umanità, secondo le quotidiane necessita’ e secondo quei destini definitivi che l’una a famiglia ha in Dio stesso, nel seno dell’ineffabile Trinità.
La Chiesa ringrazia, inoltre, tutte le manifestazioni del “genio” femminile apparse nel corso della storia, in mezzo a tutti i popoli e Nazioni, ringrazia, ancora, per tutti i carismi che lo Spirito Santo elargisce alle donne nella storia del popolo di Dio, per tutte le vittorie che essa deve alla loro fede, speranza e carità. Ancora, ringrazia i frutti di santità femminile.
Eppoi ancora, Papa Giovanni Paolo II, nella sua lettere alle donne scritta nel 1995: “……… Non posso non manifestare la mia ammirazione per le donne di buona volontà che si sono dedicate a difendere la dignità della condizione femminile attraverso la conquista di fondamentali diritti sociali, economici e politici, e ne hanno preso coraggiosa iniziativa in tempi in ciò questo loro impegno veniva considerato un atto di trasgressione, un segno di mancata femminilità, una manifestazione di esibizionismo, e magari un peccato”. Ammirazione, dice proprio così Giovanni Paolo II. Nessun parroco può dunque attribuire alla chiesa ciò che non e’. Così facendo, si fa solo male alla Chiesa. Di nuovo tanti auguri a tutti”.
Cos’altro dire? Che mentre si discute sul caso di Lerici, sempre in Liguria, “due donne, vicino Imperia sono state uccise come bestie dai mariti. Tutti e tutte abbiamo il dovere morale di sentirci parte della tragedia sociale del femminicidio. Nessuno può chiamarsi fuori”, conclude con un messaggio sul suo profilo fb Martina Sperduti. Dunque le chiacchiere stanno a zero, la strage continua.
Sacha Sirolli

Sergio Cippitelli

Commenti

1978/2018: D'Arpino e Pantano festeggiano 40 anni di Passione per la casa! A Febbraio sconti dal 10% al 50%

Devi rinnovare il tuo bagno? Problema risolto! Ecco una soluzione pronta per te, ma attenzione: è valida solo fino alla fine del mese!

E tu che "Tipo" sei??? Be Free o Be Free Plus? Nuova grande iniziativa by Jolly Auto!

Da Jolly Auto, concessionaria FCA del Gruppo Jolly Automobili, parte una fortissima azione di marketing in collaborazione con Leasys.

Domenica 25 il presidente Zingaretti al Palasport di Broccostella per sostenere Sergio Cippitelli

Il capolista di “Centro solidale” per Zingaretti: «I cittadini premieranno l’alleanza del fare». L'evento si svolgerà a partire dalle 16:30.

I funerali di Biagio Pace, lo studente siciliano deceduto martedì sera a Sora
5 ore fa
71

SORA24 - Una folla composta e profondamente rispettosa ha partecipato oggi pomeriggio ai funerali di Biagio Pace, il 24enne studente siciliano deceduto ...

Sora-Militello: l'ultimo viaggio di Biagio. La commovente accoglienza del feretro in Sicilia
8 ore fa
12

SORA24 - Centinaia di automobili ad attendere il suo arrivo, poi il triste corteo fino in paese, precisamente nella frazione di San ...

La palpeggia e le infila le mani nelle parti intime. 20enne di Veroli denuncia il datore di lavoro per violenza sessuale
14 ore fa

FROSINONE TODAY - Per lungo tempo, così come avviene per molte donne, aveva sopportato le molestie sessuali del suo datore di lavoro. Lei, ...

Chiusa dai Carabinieri una rivendita di auto abusiva e con dipendenti senza contratto
8 ore fa

FROSINONE TODAY - Vendeva automobili all'interno di una struttura abusiva. Non solo. Nella concessionaria lavoravano quattro persone, tre delle quali senza contratto. I ...

Cassino, cane poliziotto fiuta e trova 18 stecche di hashish, un arresto
12 ore fa

FROSINONE TODAY - E' stato incastrato dal fiuto di Yago, cane poliziotto in azione a Cassino dove, gli agenti del commissariato diretti dal ...

La Volvo XC60 è l'auto più sicura del 2017 secondo i test Euro NCAP
3 giorni fa

AUTOSHOW24 - La XC60 ha ottenuto un punteggio altissimo, il 98%, nella categoria Occupanti Adulti e nella sua classe di appartenenza, Grandi SUV/...

Inossidabile Fiesta: la piccola di casa Ford diventa grande
3 giorni fa

AUTOSHOW24 - Stavolta ce n'è davvero per tutti, dai drivers basic a quelli più esigenti. La nuova Ford Fiesta si è presentata al ...

E tu che Tipo sei? Be Free o Be Free Plus?
4 giorni fa

AUTOSHOW24 - Jolly Auto, in collaborazione con Leasys, azienda leader europea nel noleggio a lungo termine, ha studiato una strepitosa formula rateale ...

Uilm: «Tutte le nuove speranze per i 532 mandati via da Fca»
3 ore fa

THESTARTUPPER - Al congresso provinciale Uilm, il segretario generale indica le nuove prospettive per i 532 precari ai quali non era stato rinnovato il contratto in Fca nello scorso novembre.

In Valcomino nasce il primo bio - distretto del Lazio
4 ore fa

THESTARTUPPER - La giunta regionale ha varato oggi il primo distretto biologico del Lazio. Chi ne fa parte. A cosa serve. E quali opportunità può portare all'economia ed all'occupazione del territorio.

Europrogetto DTT, la Regione Lazio ha candidato Frascati
2 giorni fa

THESTARTUPPER - Realizzare in sette anni un impianto in grado di fornire energia elettrica da fusione nucleare entro il 2050. Si chiama DTT, Divertor Tokamak Test ed e' il progetto europeo a cui la Regione Lazio ha candidato il centro Enea di Frascati.