11 mesi fa redazione@sora24.it
LETTO 2.060 VOLTE

Il Comune di Sora dà «una risposta concreta ai problemi dell’abitare», ecco come

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato emesso dall’Ufficio Stampa del Comune di Sora, contenente alcune dichiarazioni dell’Assessore ai Servizi Sociali, Veronica Di Ruscio.

«Una risposta concreta ai problemi dell’abitare. È quella che vuole dare il Comune di Sora con la pubblicazione di un bando aperto per la concessione di contributi a coloro che sotto sfratto si trovano ad essere inquilini morosi incolpevoli, titolari di contratto.

Secondo l’art. 2 del D.M. 14/05/2014 deve intendersi per “morosità incolpevole” la situazione di sopravvenuta impossibilità a provvedere al pagamento del canone locativo a ragione della perdita o consistente riduzione della capacità reddituale del nucleo familiare. Il fondo è, quindi, destinato a soggetti colpiti da licenziamento, cassa integrazione, riduzione dell’orario di lavoro, malattia grave, infortunio, decesso di un familiare e a cittadini incapaci di affrontare le normali spese mediche ed assistenziali.

I contributi sono messi a disposizione dalla Regione Lazio che li ha attribuiti al Comune di Sora con determinazione regionale n. G14096 del 28 novembre 2016. Il bando comunale è pubblicato con la modalità di “bando aperto” per ricevere e valutare le domande dei soggetti richiedenti e consentire l’accesso ai contributi in qualsiasi periodo nel quale è attiva la gestione dell’annualità del fondo, fino ad esaurimento delle risorse erogate dalla Regione Lazio.

“Il fondo è un dispositivo di grande valore sociale soprattutto per la nostra città che vive una difficile situazione di emergenza abitativa – dichiara l’Assessore ai Servizi Sociali Veronica Di Ruscio – La misura viene in aiuto delle famiglie con redditi esigui che non consentono loro il pagamento del canone di locazione. Una risposta concreta e, soprattutto, senza limiti temporali in quanto l’accesso ai contributi è possibile in qualsiasi periodo dell’anno in cui il fondo è attivo”. Il bando e la domanda di partecipazione con l’indicazione di tutti i requisiti richiesti sono pubblicati sull’albo on line del Comune di Sora e sono disponibile presso gli Uffici dei Servizi Sociali, in Corso Volsci 111».

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu