Il Cristo di Pino Bonavenia esposto in superficie dal 6 al 14 agosto

Il Cristo di Pino Bonavenia, che da 34 anni dimora, laggiù, alle “Codigliane”, tornerà in superficie il prossimo 6 agosto. Resterà esposto sulle acque del lago di Posta Fibreno fino a domenica  14, vigilia di ferragosto. Un’occasione suggestiva, unica e certamente ricca di significato per l’intero territorio. Posta Fibreno consegna, così, alla riflessione ed alla preghiera, delle tante persone che visiteranno  quello spicchio della sua  meravigliosa natura, per una settimana intera, una vera opera d’arte, di puro artigianato locale: il Cristo che é pur sempre il simbolo della profonda religiosità che  distingue gli abitanti del caratteristico Centro della Valle di Comino. Era il 27 agosto 1977 quando “la scultura”  di Bonavenia fu posizionata nel punto più profondo del lago.  La Croce è una pregevole “icona” in ferro  alta tre metri, con il Crocifisso in acciaio inossidabile. Alle “Codigliane” da una profondità di circa 16 metri, tra i mille colori che assume l’acqua, in una delle parti più belle del lago, di fronte a Carpello, è visibile a  quanti, in pedalò o in barca, vi scivolano sopra, senza dover essere, per forza, dei  subacquei. Sono in tanti a farlo. Può sembrare  solo un gesto di curiosità e di folklore di una tappa turistica, ma per molti, quel passaggio e quella sosta “sopra” il  crocifisso del lago di Posta Fibreno”, diventano, forse inconsapevolmente, una preghiera ed un gesto di fede. L’iniziativa partì nel 1977; allora  si ebbe   semplicemente il posizionamento della Croce su un’apposita base. E fu subito meta, richiamo ed occasione di incontro. Dal 1991, un  gruppo di fedeli e di sub,  pensò di tenere la “Festa del Crocifisso e del Subacqueo” che si celebravano l’ultimo sabato e l’ultima domenica di agosto. Da almeno 13 anni la manifestazione è stata anticipata al primo sabato e alla prima domenica di agosto. Questa volta, invece, molto opportunatamente è stato tutto organizzato per il periodo dal 6 al 14 agosto. Significativo, commovente e suggestivo sarà il momento della emersione in superficie della  Croce, proprio il 6 agosto ,  curato dalle Associazioni di sub. Alle ore 21.00 avrà inizio la caratteristica processione,  partendo dalla località di S. Venditto, che  proseguirà verso il  lago aperto su un barcone, seguendo un itinerario  illuminato con le fiaccole. Da cinque anni, prima dell’approdo a Carpello, la barca con il Crocifisso, si ferma. A questo punto si leggono e si commentano alcuni brani evangelici che parlano di Gesù sul lago di Tiberiade. La processione, in notturna, presieduta dal vescovo, mons. Filippo Iannone che terrà l’omelia, accompagnato dal parroco, don Antonio Lecce, attraverserà  tutta la zona di Carpello. Ricordiamo pure che due anni fa partecipò all’ evento postese, Padre Claudio Bottini, decano dello “Studium Biblicum Franciscanum” di Gerusalemme, per consolidare il “gemellaggio”  con  la Terra Santa. La “festa”  sarà possibile grazie alla collaborazione  del Comune di Posta Fibreno, della Regione Lazio, della Riserva Naturale del lago di Posta Fibreno, della Pro Loco, delle Associazioni di sub, della comunità parrocchiale e di un apposito ed infaticabile Comitato. Quindi il “Crocifisso” verrà posizionato sulla  superficie del lago fino al 14 agosto, in modo da poter essere visibile a tutti. Di notte verrà illuminato con particolari fasci di luce. Un’iniziativa gradita, valida  di sicuro effetto emotivo e di grande significato religioso. Per un anno intero, il “Crocifisso”, sott’acqua, nei fondali delle “Codigliane”, fa sempre sentire la sua presenza ed il suo richiamo. Ma ora, per sette giorni, sarà possibile osservarlo in superficie, ancora padrone e signore delle acque, sempre in mezzo al “suo lago” postese. Sarà un’occasione da non perdere. Perciò considerare di fare una tappa e  andare a Posta Fibreno, crediamo,  è quasi obbligatorio. Anzi diventa un piccolo “pellegrinaggio dell’acqua” che  già sta suscitando ampi consensi. A  Posta Fibreno sono sempre cordiali, ospitali e felici di accogliere tutti, anche in questa occasione così particolare e suggestiva.

Gianni Fabrizio

Clicca qui per seguirci su Google News o clicca qui per seguirci su Telegram e ricevere sul tuo smartphone una notifica per ogni nuova notizia. Clicca qui sotto sul bottone "Mi piace" per seguirci su Facebook:
I più letti di oggi:
6.265
Ci ha lasciato Mario Pasquarelli
1
NECROLOGI

Ci ha lasciato Mario Pasquarelli

Si è spento stamane all'alba in ospedale a Sora.

1.190
I gemelli Egidio e Paris compiono 100 anni. Altri 200 di questi giorni!
2
PROVINCIA

I gemelli Egidio e Paris compiono 100 anni. Altri 200 di questi giorni!

Con questo piccolo testo ci uniamo anche noi alla festa. Tantissimi auguri ai gemelli!

483
VOLLEY - Al PalaCoccia la Globo Sora affronta Modena
3
SPORT

VOLLEY - Al PalaCoccia la Globo Sora affronta Modena

Il 2020 pallavolistico del PalaCoccia si apre con ospiti d'onore, domani alle ore 18 a brillare sotto i riflettori dell'impianto verolano assieme alla Globo Banca Popolare del Frusinate Sora, ci sarà la Leo Shoes Modena della Presidentessa Pedrini, di coach Andrea Giani e dei vari Zaytsev, Rossini, Christenson, Mazzone, Anderson, Bednorz, e così via.

I più letti della settimana:
28.056
Incidente mortale nel pomeriggio, muore 39enne
1
PROVINCIA

Incidente mortale nel pomeriggio, muore 39enne

Il tragico impatto verso le 17 di oggi. Nulla da fare per la vittima.

24.101
Omicidio Serena Mollicone: ultimo decisivo atto
2
Omicidio Mollicone

Omicidio Serena Mollicone: ultimo decisivo atto

Nell'udienza preliminare del 15 Gennaio il Gup deciderà se rinviare a giudizio i Mottola, il maresciallo Quatrale e l'appuntato Suprano. In aula non ci sarà "papà coraggio" Guglielmo, ricoverato da due mesi a Frosinone per un infarto.

13.146
È venuta a mancare la Prof.ssa Teresa Tatangelo
3
NECROLOGI

È venuta a mancare la Prof.ssa Teresa Tatangelo

Si è spenta ieri a Roma.

12.334
Un paio di scosse sismiche a distanza di 24 ore
4
PROVINCIA

Un paio di scosse sismiche a distanza di 24 ore

Tra la prima e la seconda sono trascorse 23 ore e 57 minuti.

10.710
Omicidio Serena Mollicone: si torna in aula il 7 Febbraio
5
CRONACA

Omicidio Serena Mollicone: si torna in aula il 7 Febbraio

Carabinieri, familiari di Serena e Santino Tuzi ammessi come parti civili. Ora via a una dettagliata analisi di tutti i documenti, prima della decisione sul rinvio a giudizio.

Video più visti:
POLITICA

SORA - Passi carrabili: il Sindaco riferisce alla cittadinanza

Roberto De Donatis: «Non si tratta di accertamenti che definiscono la situazione in modo tassativo. Le valutazioni saranno effettuate caso per caso».

POLITICA

SORA - Chiusura viale San Domenico, il Sindaco: «Lavori necessari, ci scusiamo per il disagio»

Le dichiarazioni di Roberto De Donatis sulla chiusura del tratto di viale San Domenico compreso tra Marco Polo e la Basilica.

POLITICA

Ecco come sarà il 2020 di Sora. Intervista di fine anno al Sindaco, Roberto De Donatis

Scuola Renzo Piano, ripresa dei lavori nell'ex Tomassi dopo 15 anni, illuminazione pubblica, strade, marciapiedi, ponti lamellari, pista ciclabile e nuova scuola a S. Rosalia: il Sindaco illustra le novità dell'anno che sta per iniziare.

PROVINCIA

«Vivi con pazienza, sii forte e credi in te stesso»: l'insegnamento di Ilaria

Centinaia di persone e grande commozione ai funerali della sfortunata ragazza 24enne vittima di un drammatico incidente stradale la sera della vigilia di Natale.

POLITICA

SORA - La Farmacia Comunale diventa dal 51% al 100% di proprietà del Comune

Stop alla partnership con il privato e via al modello gestionale "in house".