3 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 13.731 VOLTE

Il dramma di una signora sorana e il suo “grazie” all’Ospedale SS. Trinità

Una bella testimonianza che ricorda a tutti l'importanza di avere un ospedale

Riceviamo e pubblichiamo la seguente testimonianza di una signora di Sora, che preferisce restare anonima.

«Sabato 12 ottobre, intorno alle 22, mio marito ha avuto un problema cerebrale. Trasportato in ospedale, il personale del pronto soccorso ha affrontato la situazione con tempestività, professionalità e dedizione, nonostante la gravità della situazione. Tant’è che poco dopo mio marito è stato trasferito in ambulanza, con medico a bordo, in una struttura romana, e dopo la mezzanotte era già in terapia. Spesso si dicono tante cose negative sul nostro nosocomio: con questo mio messaggio voglio dire pubblicamente che al SS. Trinità ci sono persone sensibili che svolgono bene il loro mestiere. Desidero quindi ringraziare pubblicamente tutto il personale dell’Ospedale SS. Trinità, nel caso specifico gli operatori del Pronto Soccorso».

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu