giovedì 24 maggio 2012

Il ministro Fornero: “Auspico licenziamenti più facili anche per dipendenti del settore pubblico”. E la crescita? (di Sacha Sirolli)

I suicidi sono sotto gli occhi di tutti, la crisi economica pure. In questo clima, dopo la travagliata e angosciosa vicenda dell’articolo 18 (poi rivisto e corretto) sui lavoratori del privato il ministro del lavoro Elsa Fornero passa ai lavoratori del comparto pubblico: “Auspico licenziamenti più facili anche per dipendenti del settore pubblico”, aggiungendo, “non vogliamo difformità di trattamento”.

Sul web si è subito scatenata la discussione tra falchi e colombe. Tra i commenti alla news sul portale Ilmessaggero.it c’è chi scrive (a Monti): “Casta e lavoratori pubblici assenteisti sono facce della stessa medaglia. Abbiamo il comparto scuola dove il 90% dei fondi va in stipendi, con i suoi 100mila bidelli che sono adibiti ad apri porta o a portare qualche libro di testo, non troppo pesante però. E intanto le pulizie degli edifici scolastici vengono affidati a ditte esterne! Che dire dei docenti con uno stipendio medio di euro 1500 e 3mesi di ferie retribuite. Nel pubblico chi prende tangenti può essere licenziato solo a seguito di sentenza della Cassazione (in media 10/15 anni dai fatti). L’unica sanzione possibile è il cambio d’incarico, mantenendo lo stipendio con qualche lieve decurtazione. Sai che dramma! Senza contare le malattie fasulle o le necessarie cure termali alle quali nessuno del pubblico rinuncia. E’ uno schifo, soprattutto per chi ha assistito a queste cose per delle leggi tutte a favore del lavoro pubblico e solo minimamente per il settore privato”, firmato Interporto. E chi ribatte: “E poi le tasse chi le paga dato che i dipendenti vengono tassati alla fonte? fai fai…come la Grecia finiamo!”. Insomma fra dipendenti pubblici e privati è già guerra. Una guerra tra poveri, Anzi tra poveracci visto che in Italia da almeno un decennio gli stipendi non aumentano (metalmeccanico o insegnante è uguale…). Dove sono stati i sindacati italiani in tutti questi anni? Boh…Mettici poi che col passaggio dalla lira all’euro nei negozi un jeans della Levi’s è passato a costare da 80mila lire a 100 euro (come tutto il resto) ed il gioco è  fatto!

Non sono un fine economista. Ho una laurea in lettere moderne, mi piace Ungaretti, Pirandello mi sta simpatico. Ho letto una volta per sbaglio qualcosa sulla mano invisibile di Smith, e penso che la sfiga ci vede benissimo…Però una volta Paolo , un mio amico insegnante di Pontecorvo laureato in Economia all’Università di Cassino e precario in Lombardia mi ha detto: “Se dai mille euro al mese ad un lavoratore, quello, con il suo salario, ci fa la spesa, paga l’affitto, le bollette, consuma e spendeal mercato,  al bar o dal panettiere. Che guadagna a sua volta, assume un nuovo operaio, amplia il locale, chiama una ditta per ristrutturare il negozio e così via… Se il lavoratore lo licenzi il risparmio nell’immediato c’è, ma l’economia alla lunga si blocca…”.

Buona crescita a tutti….

Il direttore responsabile di Sora24 – SACHA SIROLLI

Sergio Cippitelli

Commenti

1978/2018: D'Arpino e Pantano festeggiano 40 anni di Passione per la casa! A Febbraio sconti dal 10% al 50%

Devi rinnovare il tuo bagno? Problema risolto! Ecco una soluzione pronta per te, ma attenzione: è valida solo fino alla fine del mese!

E tu che "Tipo" sei??? Be Free o Be Free Plus? Nuova grande iniziativa by Jolly Auto!

Da Jolly Auto, concessionaria FCA del Gruppo Jolly Automobili, parte una fortissima azione di marketing in collaborazione con Leasys.

Superstrada Sora-Cassino, a breve la riapertura tra Sant'Elia e Belmonte
19 ore fa
4

FROSINONE TODAY - Buone notizie per  gli automobilisti che percorrono la superstrada Sora-Cassino. Sabato 24 febbraio pv, dalle ore 9:00, sarà riaperto, in ...

Sora: don Gerardo porta benissimo. Prima vittoria al
3 minuti fa

SORA24 - Festeggia finalmente una vittoria, la prima al PalaGlobo “Luca Polsinelli” la BioSì Indexa Sora intascando in quattro set tutta la ...

Ceccano, prima alza la voce poi le mani: cliente picchia commercialista
21 ore fa

FROSINONE TODAY - Botte da orbi questa mattina nello studio di un noto commercialista di Ceccano. La motivazione? Il professionista non aveva ...

Pericoloso ed attaccabriche, arrestato per sicurezza su ordine del Tribunale
21 ore fa

FROSINONE TODAY - Nonostante la condanna che pendeva sulla sua testa, come una 'Spada di Damocle'', ha continuato ad avere un comportamento rissoso, ...

La palpeggia e le infila le mani nelle parti intime. 20enne di Veroli denuncia il datore di lavoro per violenza sessuale
3 ore fa

FROSINONE TODAY - Per lungo tempo, così come avviene per molte donne, aveva sopportato le molestie sessuali del suo datore di lavoro. Lei, ...

La Volvo XC60 è l'auto più sicura del 2017 secondo i test Euro NCAP
1 ora fa

AUTOSHOW24 - La XC60 ha ottenuto un punteggio altissimo, il 98%, nella categoria Occupanti Adulti e nella sua classe di appartenenza, Grandi SUV/...

Inossidabile Fiesta: la piccola di casa Ford diventa grande
2 giorni fa

AUTOSHOW24 - Stavolta ce n'è davvero per tutti, dai drivers basic a quelli più esigenti. La nuova Ford Fiesta si è presentata al ...

E tu che Tipo sei? Be Free o Be Free Plus?
2 giorni fa

AUTOSHOW24 - Jolly Auto, in collaborazione con Leasys, azienda leader europea nel noleggio a lungo termine, ha studiato una strepitosa formula rateale ...

Europrogetto DTT, la Regione Lazio ha candidato Frascati
2 giorni fa

THESTARTUPPER - Realizzare in sette anni un impianto in grado di fornire energia elettrica da fusione nucleare entro il 2050. Si chiama DTT, Divertor Tokamak Test ed e' il progetto europeo a cui la Regione Lazio ha candidato il centro Enea di Frascati.

Meno operai, solo specializzati e trasversali: ecco il futuro del Lavoro
2 giorni fa

THESTARTUPPER - Il futuro del mondo del Lavoro in provincia di Frosinone. L'analisi del Consiglio Generale Cisl riunito a Fiuggi. La radiografia del settore. Le prospettive. Le vertenze aperte. I risultati raggiunti. No ai populismi. Ecco dove stiamo andando.

La Birra dell'anno? Viene prodotta in 5 aziende del Lazio
4 giorni fa

THESTARTUPPER - Cinque birre laziali conquistano la medaglia nella XIII edizione del premio 'Birra dell'Anno' promosso da Unionbirrai. I numeri di un fenomeno industriale in crescita.