3 anni fa

Il muratore arrestato avrebbe abusato del cadavere di Gilberta Palleschi

Risvolti macabri trapelano nella ricostruzione dei fatti effettuata dal quotidiano Il Messaggero

Secondo quanto riportato dal quotidiano Il Messaggero, Antonio Palleschi (omonimo della vittima), il 43enne muratore di Arpino fermato oggi per l’omicidio di Gilberta Palleschi, avrebbe colpito con calci e pugni la donna, dopo un tentativo di stupro.

In seguito avrebbe portato la professoressa presso la cava di Campoli, dove oggi è stato ritrovato il corpo, finendola con una pietra. Il giorno seguente, sempre secondo la ricostruzione fatta da Il Messaggero, l’uomo sarebbe ritornato sul posto ed avrebbe tentato di avere un rapporto sessuale con il cadavere.

Il muratore avrebbe già avuto guai con la giustizia per abusi sessuali.

Commenti

wpDiscuz
Menu