lunedì 25 marzo 2013

Il Professore-liutaio Stefano Reale costruisce e dona un violino alla Chiesa di S.Spirito

Il M°Stefano Reale, professore e liutaio, ha donato un violino da lui costruito artigianalmente alla Chiesa di S.Spirito in Sora. Di seguito la nota riguardante il bel gesto, a firma di Mario De Carolis.

“In un mondo in cui l’uomo perde ogni riferimento, per farsi rifugio allo smarrimento ci viene incontro la semplicità. A volte, come ha fatto Papa Francesco, basta darsi un nome per comunicare immediatamente che quei riferimenti sono nei valori delle piccole cose, nei gesti d’amore, nella quotidiana difficoltà, nella composta dignità del povero, negli ultimi, negli umili.

E noi non dobbiamo cercarli attorno a noi, vicino o lontano che sia, ma soltanto dentro di noi, nei nostri cuori semplici, laddove l’intimo perde la propria dimensione per farsi dono. Quando poi siamo capaci di creare un legane con il prossimo attraverso la devozione alla Madre di nostro Signore sofferente, allora quel dono diventa di tutti. Basta dare poco: un sorriso, una carezza, un aiuto, una intenzione; a volte, come nel nostro caso, un violino.

È proprio ciò che è stato donato, a nome di Maria Addolorata, alla Chiesa di S. Spirito in Sora, nelle mani del priore Tommaso Evangelista. Nel profondo clima mistico della Morte di Gesù e del sacro Pianto della Madre, la melodia delle sue note si farà gaudio e lode nella Resurrezione. È questo il valore del dono perché in questo umile gesto di devozione si dona se stessi.

Sul fondo del violino si è voluto lasciare il disegno della Madre dolorosa, a guidare ‘oltre’ una mano che pure è esperta. È questo il valore che è nella intenzione del M° Stefano Reale, docente di strumento presso la Scuola Media E. Facchini dell’Istituto Comprensivo 3 di Sora, che alla Madonna ha voluto offrire, con questo gesto, il giubilo di un cuore umile e devoto”.

Mario De Carolis

VIOLINO-DONATO-VERT

Commenti

wpDiscuz
Menu