2 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 1.466 VOLTE

Il sito web del Comune di Sora ritenuto poco “trasparente”

«Gli “Amici del MoVimento 5 Stelle Sora” fin dall’inizio della scorsa estate, con varie richieste di accesso agli atti rivolte all’Amministrazione comunale, hanno dato il via a quella che, successivamente, nel mese di agosto, è stata chiamata: “operazione trasparenza”.

Nonostante le numerose richieste presentate, il sito web del Comune non sempre è stato aggiornato e non tutte le informazioni previste dalla vigente normativa sono state pubblicate. Pertanto, ad ottobre, è stato presentato un esposto all’Autorità Nazionale Anticorruzione (A.N.A.C.). Quest’ultima – oltre a chiedere l’adeguamento delle informazioni pubblicato sul sito web del Comune – ha deciso di avviare un procedimento sanzionatorio per le irregolarità riscontrate. Alla luce delle decisioni adottate dalla citata Autorità, si può affermare che l’ “operazione trasparenza” ha prodotto un risultato importante.

Nello slogan elettorale “LA TUA SORA” scelto per le elezioni comunali del prossimo anno, la lettera “T” indica proprio la trasparenza. Tuttavia, è opportuno che questo importante valore sia perseguito sempre e tutelato con azioni concrete; proprio per tale motivo è stato presentato l’esposto all’ANAC.

Ad oggi, in molti programmi elettorali viene inserita o si è pronti ad inserire la trasparenza amministrativa. Coloro che per anni hanno dimenticato questo diritto, senza mai difenderlo realmente, lo rispolverano esclusivamente in vista delle elezioni perché cercano di mascherare il vecchio modo di far politica ed apparire come una novità. Gli elettori vogliono i fatti, le azioni concrete, i risultati e non parole vuote.

La trasparenza amministrativa è, ormai, un valore che chiunque dovrebbe difendere. Tuttavia si ritiene che questo compito spetti in primis a coloro che ricoprono incarichi istituzionali dal Sindaco, agli Assessori, ai Consiglieri comunali sia di maggioranza che di opposizione. In particolare, si deve ricordare che il Primo Cittadino ha sottoscritto i punti 3 e 4 dei 21 punti in 365 giorni relativi alla trasparenza amministrativa ove è richiamata una parte del suo programma elettorale del 2011: “……. tutto ciò per dare attuazione ad un nuovo modello amministrativo improntato alla trasparenza e alla partecipazione dei cittadini con facile accesso agli atti amministrativi ……..”.

Si invitano, infine, tutti i cittadini a voler partecipare direttamente alla vita politica locale attraverso la richiesta di accesso agli atti amministrativi, per verificare personalmente come vengono spese le risorse finanziarie e se le pubbliche amministrazioni si siano adeguate alle norme in materia di trasparenza».

Il portavoce del Meetup – Fabrizio Pintori

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu