Il tenore sorano Alberto Petricca brilla al Festival Pucciniano di Viareggio

Del maestro Petricca sono stati lodati la sicura presenza scenica ed il grande volume lirico.

Continua a mietere successi il tenore sorano Alberto Petricca. Ottime le sue performance al 65° Festival Puccini che si è svolto in Toscana, a Viareggio, nello scorso mese di luglio, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica.

Il giovane tenore è stato applaudito, da pubblico e critica, nei panni dell’imperatore Altoum (Turandot) e di Trin (La fanciulla del West). Del Maestro Petricca, in particolare, sono stati lodati la sicura presenza scenica ed il grande volume lirico.

Oltre ad essere un bravissimo tenore e svolgendo un’intensa attività sotto questa veste, con tournée in Italia e all’ estero, Alberto Petricca è diplomato in viola al Conservatorio “Licinio Refice” di Frosinone. Ha collaborato e collabora con numerose orchestre come, ad esempio, l’Ostia Chamber Orchestra, l’Orchestra Giovanile di Roma e l’Orchestra Giovanile “Uto Ughi Per Roma”. Ha lavorato con Maestri di fama internazionale, come Ennio Morricone e Louis Bacalov. Svolge un’intensa attività di musica da camera con il Limes Ensemble, con cui ha partecipato a una lunga tournée in Cina e Africa nel 2013 e con il Quartetto Cicerone, con cui si è aggiudicato il 3° premio al concorso “Città di Magliano Sabina”.

Un violista, tenore e violinista che è un grande orgoglio, non solo per la città di Sora, ma anche per l’Associazione culturale “Le Voci del Cuore di cui è dirigente e con cui ha riscosso sempre grandi successi.

CORONAVIRUS

SORA - Coronavirus: rientrato l'ultimo caso, la 65enne negativa al 2° tampone

La comunicazione del Sindaco alla cittadinanza.