Pubblica gratis la tua scheda aziendale!
sabato 27 luglio 2013 556 VISUALIZZAZIONI

“Il viaggio di Martorna” di Antonio Mantova sorprende ed entusiasma

La ‘prima proiezione pubblica’ del filmato di Antonio Mantova ‘ Il viaggio di Martorna ’, celebrata con notevole successo nel suggestivo Castello di Ladislao ad Arpino, sorprende ed entusiasma per molteplici aspetti. Infatti l’Opera rivela straordinari motivi di pregio e qualità artistiche e culturali. Prima di tutto sorprende la multiforme competenza e abilità dell’Autore, ormai ampiamente affermato nella pubblicistica fotografica e nella produzione di Fotolibri su Sora, film, documentari. In cui si evidenzia accuratezza e nitore delle immagini, essenzialità ed efficacia dell’espressione, simpatia ed ammirazione sconfinata per il mondo e la vita.

Ben oltre le pregevoli capacità tecniche e ‘artigianali’, quì emerge la straordinaria genialità espressa nella regìa, l’interpretazione, la scenografia. E la qualità e l’efficacia del ‘messaggio’ si evidenziano nei profondi significati, che investono i testi letterari – dialoghi, monologhi, commenti – e le implicazioni di tematiche e problematiche filosofico-religiose: Dio, il destino dell’anima, il tempo e l’eternità, l’amore, l’amicizia… L’altro aspetto che rivela la sensibilità e la passione per la propria terra consiste nella notevolissima promozione del Territorio. Soprattutto Arpino centro-storico, Castello e Civitavecchia; Isola del Liri Castello Boncompagni; Sora Cancieglie e Parco Valente; il Parco – Riserva fluviale del Fibreno a Posta Fibreno. E in questi luoghi simbolici ed emblematici di struggente bellezza e amenità si collocano i prestigiosi Personaggi Marcello Mastroianni e Vittorio De Sica.

Si segnalano inoltre per la loro eccezionalità qualitativa e adeguatezza la colonna sonora e i commenti musicali, a cui ha prestato la sua collaborazione il Maestro Prof. Gianni Venditti. Eccellenti le interpretazioni dell’Angelo, delle Donne della vita di Marcello, del Personaggio felliniano Anita Ekberg e dell’Operaio delle scene finali.

Come ho scritto nella conclusione della Prefazione all’altro capolavoro di Mantova Novelle per i giovani – Una valigia piena di stracci ( Marzo 2011 ), l’Autore “…rivela una personalità notevole dotata di elevata sensibilità, profonda spiritualità, pervasa di inesauribile simpatia e curiosità per il prossimo, il mondo, l’arte, la cultura.”

Egidio Paolucci

I più letti della settimana
SORA CALCIO
1

SORA CALCIO - Il Sora Calcio comunica due nuove entrate nello staff tecnico: il secondo allenatore Luca Nardone (ex giocatore di Sora, Isola ...

AVIS SORA
2

AVIS SORA - Chiediamo un gesto di coraggio e solidarietà. Donare non fa male anzi è facile, veloce e sicuro. Un appello a tutti ...

X