In tremila alla Santissima per la Festa dell’Apparizione

Ecco le immagini del magnifico spettacolo di fede materializzatosi domenica scorsa con l'afflusso di tantissimi pellegrini presso il Santuario.

Oltre 3.000 Pellegrini in marcia verso il Santuario di Vallepietra per la festa dell’apparizione della Santissima Trinità. Accompagnati da una giornata incantevole, dal clima mite e da un cielo privo di nuvole. I fedeli, a piedi, tutti insieme sono partiti dalla chiesa parrocchiale e hanno percorso lo scoglio, e sono giunti al Santuario per assistere, alle 10:30, alla Santa Messa officiata dal rettore don Alberto Ponzi.

“Bisogna dire grazie alla Santissima Trinità per questa giornata che ci ha donato – si ascolta nell’omelia di don Alberto – un pellegrinaggio assai partecipato, in tanti sono saliti a piedi, chi non ha potuto, perché impossibilitato a camminare, non ha rinunciato ad esserci ed è comunque arrivato in macchina. Ci siamo ritrovati tutti qui, nel piazzale. Davvero tanta tanta tanta gente. Pensate, abbiamo dovuto spezzare le ostie per le comunioni, perché le 2000 che avevamo con noi non sono bastate. Questo ci invita veramente ad alzare gli occhi al cielo e dire grazie. Sono certo che per i tanti Pellegrini che hanno fatto questa esperienza resterà nel cuore l’impegno di passare dal “Così fan tutti” all’ essere autentici cristiani, a cercare di annunciare la gioia del Vangelo con la bellezza della nostra vita che la Santissima Trinità continui a proteggerci e ad accompagnarci nel cammino della vita guardando sempre avanti, con tanta fiducia, con tanta speranza. Perché c’è un Dio che ci prende sempre per mano e ci accompagna nel cammino della vita, donandoci la sua forza, la sua luce, per poter vivere bene e fare tanto bene. Viva la Santissima Trinità” Al termine della celebrazione c’è stato un piccolo rinfresco organizzato dalla comunità dei Vallepietra e da Leone, noto ristoratore assai devoto alla Santissima Trinità. Subito dopo tutti i presenti hanno ripercorso il cammino al contrario e sono scesi in paese.

Qui, buona parte dei Pellegrini, si sono trattenuti anche nel pomeriggio per la celebrazione eucaristica presieduta dal vescovo della Diocesi di Anagni-Alatri, Monsignor Lorenzo Loppa, durante la sua omelia:” Siamo qui a Vallepietra oggi, giorno in cui si ricorda l’apparizione della Santissima Trinità. Il primo momento del rapporto tra Questa immagine e la popolazione. Vedo con piacere che da qualche anno questa ricorrenza è molto valorizzata e sentita. Sia al mattino con la presenza di molti Pellegrini su al Santuario, mi dicono che questa mattina ci sia stata una presenza di oltre 3000 pellegrini, sia di pomeriggio qui nella cittadina di Vallepietra nella chiesa parrocchiale, per la Santa messa da me presieduta a cui partecipa tanta gente, che è un po’ premessa alla successiva processione. La Santissima Trinità, per fortuna, passatemi il termine, è ritornata in pieno nel cuore e nella mente dei fedeli ma soprattutto nella vita. Alcuni studiosi dei fenomeni religiosi parlano di un esilio della Santissima Trinità dal pensiero e dalla prassi dei Cristiani. Noi però possiamo dire che questo non tocca Vallepietra non tocca il nostro santuario e non tocca la devozione che tantissima gente a per la Santissima Trinità da queste da queste parti possiamo dire che Vallepietra i suoi cittadini e soprattutto i devoti della Santissima Trinità e chi frequenta il santuario è sempre stato nella Patria trinitaria. Noi conosciamo la Santissima Trinità dal modo con cui si è rivelata nella storia e quindi dalla storia andiamo alla gloria di Dio e soprattutto a questo mistero grande che governa la nostra vita, io dico spesso che la Santissima Trinità è l’origine il modello e la meta della nostra esistenza dei cristiani e soprattutto la Santissima Trinità e la patria verso cui camminiamo e la patria che anticipiamo in ogni momento in cui la carità non solo fa Capolino ma straripa della nostra esistenza abbraccia pure l’esistenza degli altri.).

Il sindaco di Vallepietra durante il suo saluto: “Per noi di Vallepietra 16 febbraio è un giorno importante perché è l’unico giorno di apertura nel periodo invernale della Santissima Trinità. Oggi in particolare abbiamo assistito a una manifestazione di Fede importante. Più di duemila persone sul piazzale della Trinità. Un Colpo d’occhio eccezionale. Abbiamo un compito importante. Insieme anche alla regione Lazio, la Soprintendenza, l’ispra, l’enea, stiamo studiando un progetto per la riqualificazione dell’intero santuario, per dare un’immagine diversa per traguardare gli obiettivi importanti, ormai nel ventunesimo secolo quindi per noi è importante lavorare Verso l’accoglienza delle persone. ” Alla celebrazione eucaristica con il mons. Vescovo c’era una delegazione di Roma capitale con lo stendardo e anche diversi sindaci dei paesi vicini. Dopo la Messa si è svolta la tradizionale processione con il quadro della Santissima per le vie del paese a cui hanno partecipato 24 compagnie e circa 1000 pellegrini con i loro stendardi e fazzoletti, il rettore, al termine della processione, ha benedetto, nella piazza di Vallepietra, tutti i presenti dando loro appuntamento al prossimo Primo Maggio per l’apertura del Santuario.

MESSAGGIO PROMOZIONALE

Promozione in vigore fino al 14 Luglio 2020 in tutti i punti vendita della catena.

NECROLOGI

Oggi l'addio a Don Mario Zeverini

Si è spento presso la clinica San Raffaele, Cassino.

POLITICA

Eventi: Il Gruppo Sora 2.0 propone la fiera del baratto e dell'usato.

Il portavoce Roberto Mollicone illustra i dettagli dell'idea.